Publicis: il 2014 si è aperto all’insegna delle acquisizioni. In arrivo 4 nuovi clienti

Due arrivano per via diretta, gli altri due tramite gara, aggiungendosi ad AkzoNobel e IP, già ufficializzati. L’agenzia, che guarda con interesse anche a incarichi “internazionali”, per quest’anno conta su risultati in crescita

di Alessandra La Rosa
18 marzo 2014
Romeo Repetto Publicis
Romeo Repetto

Conferma degli investimenti dei clienti e nuove acquisizioni. Il 2014 in casa Publicis è partito sicuramente con la marcia giusta, come ha rivelato a Engage Romeo Repetto, managing director e amministratore delegato di Publicis, intervistato a margine di un evento stampa organizzato dall’agenzia insieme a IP stamattina a Milano.

«In un contesto di mercato sicuramente difficile, il nostro 2014 è cominciato bene, e i primi numeri ci rassicurano abbastanza su quello che pensiamo sarà un anno che si chiuderà con un, seppur lieve, segno “più”, dopo un 2013 in contrazione. I primi mesi sono partiti all’insegna del new business: dopo l’acquisizione del brand di prodotti vernicianti per l’edilizia AkzoNobel, e l’ufficializzazione della vittoria del pitch di IP, presto comunicheremo altri quattro nuovi incarichi, due ottenuti per via diretta, due tramite gara. E sei new business in due mesi e mezzo non sono pochi».

D’altro canto, anche sul fronte dei clienti già esistenti il lavoro non manca: l’agenzia è già attiva su Nestlé, L’Oréal, Olio Carli, Heineken, IP e Renault (attualmente il committente più importante della sigla, gestito dagli uffici romani). Per alcuni di questi, in particolare Heineken e Olio Carli, cura la comunicazione a livello internazionale. «Una cosa che ci dà molta soddisfazione e che non nascondo mi piacerebbe implementare ulteriormente con nuovi incarichi al di fuori dei confini italiani. Attualmente i clienti internazionali pesano per il 20% sulle revenue totali dell’agenzia».

Nel frattempo, l’agenzia ha avviato tra l’estate e l’autunno dello scorso anno una semplificazione interna della propria struttura, riassorbendo sotto un unico cappello Publicis tutte quelle che prima erano divisioni con brand a se stanti, ossia Publicis Modem, Publicis Dialog e Publicis Retail.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.