PHD compie 25 anni: online l’annuario con le persone che hanno fatto la storia dell’agenzia

Il sito contiene i video di momenti salienti di 25 persone importanti per la sigla, dai fondatori e primi dipendenti, fino ai clienti e i dirigenti di oggi

di Cristina Oliva
25 febbraio 2015
PHD-25-anni

PHD, agenzia media e di comunicazione nota per la sua capacità di innovare nel planning e buying, festeggia il suo 25° anniversario dando il via ad una serie di attività che coinvolgono le persone che hanno contribuito alla crescita della realtà nel corso degli anni.

La sigla, infatti, inviterà coloro che hanno lavorato per e con PHD, ora e in passato, a lasciare un messaggio su un micro-sito dedicato: phdat25.com.

Mike Cooper, ceo di PHD Worldwide afferma: «PHD ha un patrimonio molto speciale, diverso da qualsiasi altro network. Da una proposta sfidante radicale che iniziò nel 1990 a Londra, con un organico di quattro persone, il posizionamento unico di PHD come leader nella progettazione della comunicazione creativa si è evoluto a livello mondiale. Oggi siamo più di 3.000 dipendenti in oltre 80 paesi e lavoriamo con alcuni dei più grandi inserzionisti di tutto il mondo. Siamo lieti che i fondatori ed ex dipendenti si uniranno a noi per celebrare i 25 anni e mantenere vivi i principi fondanti di innovazione, creatività e pensiero-guida».

L’annuario on line dei 25 anni contiene i video di momenti salienti di 25 persone che hanno fatto la storia di PHD – dai fondatori e primi dipendenti, fino ai clienti e i dirigenti di oggi. Proprio nello spirito di questa ricorrenza, quelli presenti hanno condiviso le loro foto di 25 anni fa.

I 25 presenti sul sito comprendono i co-fondatori David Pattison, Nick Horswell e Jonathan Durden. Tra i clienti fondatori troviamo Guardian Newspapers, tuttora cliente, e Carolyn McCall – oggi amministratore delegato di Easyjet – che condivide i suoi ricordi di quando scelse PHD nel 1990, quando era amministratore delegato del giornale. Il direttore marketing e comunicazione di Unilever, Keith Weed, dà un’attuale prospettiva e parla di come PHD continui ad avere un ruolo pioneristico nella pianificazione strategica sulla scena globale di oggi. L’annuario include Tess Alps, presidente di Thinkbox; Ed Castillo, direttore strategico di TBWA Worldwide; Jon Wilkins, presidente di Karmarama; David Wilding, direttore della pianificazione di Twitter; Kathleen Saxton, fondatore di The Lighthouse e Mark Sands, direttore marketing di Christies.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.