Performics si aggiudica la pianificazione della XXII Esposizione della Triennale di Milano

L’agenzia di Publicis Media, guidata da Alessio Angiolillo, ha attivato i canali social della Triennale, promosso i video istituzionali e attivato una campagna paid search. La strategia ha previsto inoltre l’utilizzo di formati display

di Cosimo Vestito
30 luglio 2019
Alessio-Angiolillo-ok
Alessio Angiolillo

Performics a seguito di una consultazione si è aggiudicata la pianificazione pubblicitaria della comunicazione di “Broken Nature: Design Takes on Human Survival”, la XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano.

La strategia di comunicazione definita risponde ai due obiettivi forniti da Triennale: da un lato aumentare la brand awareness dell’evento invitando i consumatori a partecipare sensibilizzandoli sulle tematiche trattate, dall’altro incentivare le visite al sito di Triennale; un touchpoint decisivo per comunicare con il target nel costumer journey.

La strategia digitale attivata dall’agenzia di performance marketing appartenente al gruppo Publicis Media, ha previsto quindi l’attivazione dei canali social di Triennale, con la promozione dei video istituzionali dedicati alla mostra attraverso una pianificazione in linea con il target e una campagna paid search che ha lavorato sul posizionamento del marchio. Contemporaneamente, Performics ha avviato un’attività display con posizionamenti native, sia in-feed che in-image, volta a raggiungere gli utenti su contenuti di aree semantiche affini al mondo dell’arte, del design, del teatro.

A completamento dell’attività è stata prevista una comunicazione sulle properties social del marchio geolocalizzata su Milano, sede della mostra, e affine al target.

“Siamo contenti e onorati di poter contribuire alla divulgazione e allo sviluppo di una delle realtà culturali più dinamiche e rappresentative di Milano; siamo confidenti che la strategia possa apportare un importante contributo alla visibilità della Triennale”, commenta Alessio Angiolillo Managing Director di Performics Italy e Performance Lead di Publicis Media Italy.

La mostra, partita il 1 marzo, è curata da Paola Antonelli, curatrice per l’architettura e il design al MoMA di New York e direttore Ricerca e Sviluppo dello stesso museo. Un volto internazionale e di rilievo per un evento che vuole sottolineare i problemi che minacciano l’ambiente e l’esistenza collettiva; un tema sempre più attuale e di grande rilievo per la collettività. La mostra, quindi, si rivolge a tutte le persone interessante al mondo dell’arte, del design, dell’architettura arrivando però ad interessare anche coloro che dimostrano una particolare sensibilità verso le tematiche ambientali. La vastità dell’argomento e le personalità di spicco che hanno partecipato all’organizzazione indicano un pubblico non solo italiano ma internazionale.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.