• Programmatic
  • Engage conference

16/04/2019
di Caterina Varpi

Al via l'Osservatorio Nazionale Influencer Marketing

Fondato da Open-Box, vede tra i partner vari player del settore. Si parte con uno studio sullo stato dell'influencer marketing

Onim.jpg

E' stata ufficialmente annunciata la nascita del nuovo Osservatorio Nazionale Influencer Marketing, una realtà no profit che nasce dall’incontro di alcuni player di settore italiani per informare e fare divulgazione sui temi legati all’influencer marketing, proponendo best practice e dati sulla situazione del mercato italiano. Fondato da Matteo Pogliani, partner di Open-Box, l'Osservatorio nasce come realtà senza scopo di lucro aperta a tutti gli stakeholder, e vede attualmente come partner Comunicatica, Vidoser, ViralBeat e Friendz, come riportato dal sito dell'organizzazione; Talkwalker, The Fool e Blogmeter rivestono il ruolo di partner tecnologici, mentre l'iniziativa gode anche del supporto di Iusve come partner istituzionale e accademico. Con le sue attività, L’ONIM si prefigge di informare ed educare sul tema, rendendo migliore l’approccio e l’utilizzo dell’Influencer Marketing per tutti gli attori coinvolti (influencer, agenzie, brand, software house, marketplace). Il primo atto concreto è un report sullo stato dell’influencer marketing (ne abbiamo parlato qui). La ricerca ha coinvolto oltre 400 utenti, tra marketer e influencer, e fornisce approfondimenti su aspetti come la soddisfazione, le attività, i canali utilizzati, ma anche la selezione e l’analisi dei risultati. I dati sono stati raccolti nel 2018 attraverso delle survey proposte ai professionisti del settore e alle aziende impegnate sul tema dell’influencer marketing. Dai risultati del report emerge un mercato ancora “giovane”, che però lancia importanti messaggi di crescita (ne abbiamo parlato qui). “Da professionista impegnato quotidianamente in progetti d’influencer marketing - dice Matteo Pogliani, founder dell’Onim e partner di Open-Box - sentivo, come tanti, l’esigenza di avere un’istantanea reale dello scenario italiano andando oltre percezioni e mode. L’estrema attenzione attorno al tema influencer ha sì portato maggiore attenzione, ma ancora poca consapevolezza. I dati di questo e dei successivi report hanno proprio l’obiettivo di fare finalmente cultura sull’influencer marketing, facendo così crescere la coscienza di marketer e brand e spingendoli ad avere un approccio più critico e strategico. Una base di partenza, il report, su cui confrontarsi e, ove possibile, migliorare. Ringrazio Comunicatica, Viralbeat e Vidoser, partner che hanno da subito appoggiato il progetto Onim, Iusve, partner istituzionale e accademico e tutti i partner tecnologici che ci permetteranno di accrescere le attività dell’Osservatorio.”

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI