Omnicom Group: la pubblicità cresce del 5,1% nel Q1 del 2019

Il fatturato mondiale della holding nel primo trimestre del 2019 è diminuito del 4,4% a 3,4 miliardi di dollari. L’Europa a +4%

di Caterina Varpi
17 aprile 2019
John-Wren-Omnicom-Group
John Wren

Omnicom Group ha annunciato i risultati del primo trimestre del 2019.

Il Gruppo guidato da John Wren segna un utile per azione superiore alle attese, pari a 1,17 dollari, contro gli 1,14 dollari per azione dello stesso periodo del 2018 (+2,6%,). L’utile netto è diminuito di 0,9 milioni di dollari (-0,3%), passando da 264,1 milioni di dollari nel primo trimestre del 2018 a 263,2 milioni di dollari. Il fatturato mondiale della holding nel primo trimestre del 2019 è diminuito del 4,4% a 3,4 miliardi di dollari dai 3,6 miliardi del primo trimestre del 2018, questo principalmente a causa degli effetti negativi dei tassi di cambio e dell’attività di dismissione, come la cessione di Marketstar.

La crescita organica nel Q1 nelle cinque aree di attività è così suddivisa: la pubblicità è aumentata del 5,1%, il CRM Consumer Experience è diminuito dello 0,6%, il CRM Execution & Support è diminuito del 3,3%, le public relation sono calate dello 0,5% e l’healthcare è cresciuto del 6,8%. L’utile operativo è aumentato di 7,2 milioni di dollari (+1,7%), passando da 421,7 milioni di dollari del primo trimestre 2018 a 428,9 milioni di dollari. Il margine operativo per il primo trimestre del 2019 è salito al 12,4% contro l’11,6% del primo trimestre 2018.

La pubblicità e i media rappresentano ancora la maggior parte delle entrate di Omnicom, ovvero il 55,5% di tutte le revenue mondiali. Tuttavia Wren, commentando i dati di bilancio, punta a definire una strategia meno dipendente da tali budget. Infatti, il gruppo ha ampliato e punta sviluppare ulteriormente i suoi servizi di consulenza per competere con i rivali Accenture, Deloitte e PublicisSapient. La crescita dell’azienda in questo settore è stata finora organica ma piuttosto frammentata rispetto ad altre offerte.

Wren inoltre ha spiegato che questo inizio anno è stato dedicato al consolidamento dell’offerta interna, con il lancio di Omni e Omnicom Retail Group, piuttosto che alle acquisizioni, che dovrebbero aumentare nel prossimo periodo.

Per quanto riguarda le varie regioni, la crescita organica è stata del 2% negli Stati Uniti, dell’1,3% nel Regno Unito, del 4% in Europa, del 2,1% nell’Asia Pacifico e del 12,8% in Medio Oriente e Africa. Segno negativo infine (-3%) per il gruppo in America Latina.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.