Netnoc lancia la nuova versione di Netnoc Metrics

L’annuncio a margine dell’intervento di Federico Giuntella, Head of Strategy della joint venture di Artattack Group e Giunti Editore, all’evento “Internet Media: è ora di misurarsi!” organizzato dagli Osservatori Digital Innovation del PoliMi

di Teresa Nappi
14 giugno 2017
Netnoc-Metrics

Netnoc, joint venture di Artattack Group e Giunti Editore, ha rilasciato oggi la nuova versione 4.4 di Netnoc Metrics, piattaforma di content marketing analytics interamente Made in Italy.

L’annuncio è stato dato a margine dell’evento “Internet Media: è ora di misurarsi!” organizzato dagli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano (leggi qui l’articolo dedicato), che ha visto tra i protagonisti Federico Giuntella, Head of Strategy di Netnoc. Tra le novità più importanti presentate con la nuova release c’è il supporto nativo per nuove piattaforme: a Facebook e Instagram si aggiungono siti e blog WordPress, pagine Linkedin e profili Twitter. Questo con l’obiettivo di rendere la piattaforma uno strumento completo per valutare a 360 gradi l’impatto del content marketing di un’azienda.

Netnoc-Metrics
Alcuni insight disponibili sulla dashboard di Netnoc Metrics

La piattaforma Netnoc Metrics permette infatti di analizzare in tempo reale i contenuti caricati sulla base di metriche di reach, engagement e conversion in relazione al pubblico raggiunto su ciascuna piattaforma. Una metrica esclusiva, il Netnoc Score, permette in particolare di misurare la rilevanza del contenuto per il pubblico su tutti i canali monitorati in modo uniforme assegnando un punteggio da 1 a 100 a ciascuna iniziativa.

Tra le feature più interessanti per le attività di content marketing e native advertising delle aziende c’è quella che calcola i lettori effettivi di un determinato contenuto (piece of content — POC), aggiungendo a questo tipo di misurazione profondità dello scrolling e tempo di permanenza sulla pagina. Tramite la piattaforma vengono inoltre analizzate in automatico le categorie dei contenuti postati e viene fatta una classifica dei topic che funzionano di più.

Il contributo di Federico Giuntella alla mattinata di lavori al PoliMi

Il Native advertising, inteso come gli elementi testuali/grafici/video all’interno di widget di raccomandazione, di flussi di news o di pagine di navigazione, è stato indicato dal Politecnico come il formato che cresce più rapidamente.

Secondo quanto dichiarato dall’Osservatorio, infatti, questa voce ha raggiunto nel 2016 i 30 milioni di euro, grazie alla capacità di superare gli ad blocker e alle potenzialità di questi formati in termini di minor invasività e maggior engagement verso i consumatori.

Evidenze queste ultime confermate anche dalla testimonianza di Federico Giuntella, tra i partecipanti alla prima tavola rotonda dell’evento “Internet Media: è ora di misurarsi!”.

Federico-Giuntella-Netnoc
Federico Giuntella

Secondo l’Head of Strategy di Netnoc, infatti, il punto focale che sta spingendo la crescita del Native è da ricercarsi nel fatto che gli utenti non sopportano più le interruzioni: «La rivoluzione digitale ha messo in discussione la necessità dell’advertising», ha detto. «È per questo necessario creare contenuti utili, che diano valore e che gli utenti abbiano voglia di condividere. Ma questo non è sufficiente, bisogna infatti anche misurarne le performance per capire quali contenuti le persone ritengono realmente utili e cosa preferiscono sulle diverse piattaforme. Con Netnoc possiamo fornire un supporto produttivo di contenuti editoriali certificati da Giunti Editore e il monitoraggio di tutte le iniziative proprio attraverso la piattaforma proprietaria Netnoc Metrics».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial