Nuova sede a Santiago del Cile per Imille

L’agenzia milanese investe in una delle economie più dinamiche della regione

di Caterina Varpi
13 marzo 2018
Santiago de Chile

Dopo aver registrato un aumento del fatturato che ha raggiunto i 3 milioni di euro nel 2017, con l’obiettivo di crescere a doppia cifra nel 2018 (leggi l’articolo), Imille apre la sua prima sede all’estero, in Sud America, a Santiago del Cile, città con oltre cinque milioni di abitanti e capitale di uno dei Paesi che sta investendo di più sull’innovazione.

«Santiago è per noi un hub: a partire dalla nostra nuova sede cilena, stiamo esplorando opportunità in tutti i mercati sudamericani limitrofi – dichiara Simone Tornabene, Strategy Director di Imille, che gestisce il posizionamento dell’agenzia nel nuovo mercato. – La scelta di Santiago è guidata dall’obiettivo di portare l’agenzia nei Paesi che parlano spagnolo, ampliare il nostro network con l’ingresso in un’area molto dinamica e poco presidiata dagli europei (il Sud America, appunto) e creare uno staff realmente internazionale, in grado di operare con un mindset all’altezza delle sfide globali.»

Il Cile è una delle economie più dinamiche del Sud America. Diverse aziende locali stanno intraprendendo un nuovo percorso, facilitato dalle scelte politiche del Governo. Efficienza, produttività e trasparenza sono le parole-chiave che stanno spingendo verso una serie di scelte volte a semplificare la vita a cittadini e imprese: creazione di organi istituzionali ad hoc (come la Unidad de Modernización y Gobierno Digital), gestione e impiego dei Big Data, investimenti sulle start-up e sulla digitalizzazione dei servizi. Un supporto da parte dello Stato che va di pari passo con una sempre maggiore indipendenza delle aziende dal controllo centrale.

Il Cile è dunque un Paese in crescita (anche nel periodo più buio della crisi economica e finanziaria, il Pil è riuscito a mantenere una tendenza del +5% su base annua), dove la rapida diffusione delle nuove tecnologie – cloud computing, mobile, social media – sta avviando trend positivi. La sfida di Imille è quella di assecondare queste tendenze, puntando a esportare la creatività italiana e le proprie competenze tecnologiche (Artificial Intelligence, chat bot, Realtà Aumentata e Virtuale, UI/UX Design) nel mercato latinoamericano.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.