Gara media Mondelez: GroupM tra i vincitori ma in Italia è confermata Carat

Il colosso alimentare aggiunge Wavemaker e Mindshare tra i suoi partner per planning e buying. Nel nostro paese l’incarico rimane in gestione alla centrale di Dentsu Aegis Network guidata dal ceo Marco Caradonna

di Lorenzo Mosciatti
13 agosto 2018
mondelez

Dopo la recente vittoria nella gara media globale di Mars, GroupM si assicura un nuovo importante incarico sul fronte internazionale. La holding media di Wpp Group è infatti una delle società che esce vincitrice dalla consultazione indetta da Mondelez per la gestione del media planning e del media buying pubblicitario.

Secondo quanto riportano diverse testate di settore statunitensi, Mondelez, uno dei più importanti spender pubblicitari nel mondo con un investimento stimato compreso tra il miliardo e il miliardo e mezzo di dollari, ha infatti chiuso la gara avviata lo scorso marzo e ha scelto di iniziare a lavorare anche con GroupM e, in particolare, con i suoi centri media Wavemaker e Mindshare.

GroupM si occuperà del nuovo cliente in quei mercati dove Mondelez lavorava con Carat, il centro media di Dentsu Aegis Network, ovvero in diversi paesi delle regioni Amea (Asia, Medio Oriente e Africa) e Meu (Europa).

Mondelez ha scelto Wavemaker per l’India e Mindshare per il Giappone e l’Austrialia. In Europa Wavemaker si occuperà del media di Mondelez in Francia, nei paesi nordici, in Germania, Austria, Svizzera, Turchia, Repubblica Ceca, Ungheria, Lituania e Slovacchia, mentre in Polonia l’incarico passa a Mindshare.

Carat, sempre secondo quanto riporta la stampa internazionale di settore, continuerà invece a pianificare le campagne pubblicitarie dei brand di Mondelez in Gran Bretagna, nell’Europa del sud, Italia compresa, e in alcuni mercati dell’Europa dell’Est, acquisendo inoltre il cliente in Russia. Nel nostro paese, dove la spesa pubblicitaria di Mondelez supera i 30 milioni di euro, l’incarico rimane dunque in gestione alla centrale guidata dal ceo Marco Caradonna.

Spark Foundry, la società di Publicis Groupe, è stata confermata dall’azienda nel Medio Oriente e in Africa, e ha acquisito nuovi incarichi in Cina e nel Sud Est asiatico.

Dopo la chiusura della gara, i partner media di Mondelez diventano dunque GroupM, Carat, Spark Foundry e VaynerMedia. Le ultime due società aveano vinto a inizio anno la gara indetta dal gruppo negli Stati Uniti.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.