Il Microsoft Audience Network sarà disponibile in Italia l’anno prossimo

Previsto inoltre il rilascio di nuove soluzioni pubblicitarie all’insegna dell’IA. Axel Steinman, VP International Strategic Search Sales di Microsoft Search Advertising: «In Europa il business di Bing è raddoppiato negli ultimi tre anni»

di Cosimo Vestito
19 ottobre 2018
Axel Steinman-microsoft
Axel Steinman

È previsto per il prossimo anno il lancio in Italia del Microsoft Audience Network, la soluzione che consente agli inserzionisti di acquistare pubblicità sulle property della società di Redmond attraverso la piattaforma Bing Ads.

Già attivo negli Stati Uniti, e in fase di test nel Regno Unito, nel 2019 il prodotto sarà disponibile anche negli altri paesi europei. Ad annunciarlo è stato Axel Steinman, VP International Strategic Search Sales di Microsoft Search Advertising, in un incontro con la stampa avvenuto a Milano presso la Microsoft House.

Il funzionamento del Microsoft Audience Network, incluse le attività di segmentazione del pubblico, e dello strumento di targettizzazione Microsoft Audience Graph, è alimentato dagli algoritmi di Intelligenza Artificiali di Bing. Nei piani di sviluppo della compagnia, il motore di ricerca occupa una posizione strategica sia per il mercato dei consumatori sia delle aziende, in quanto costituisce lo strato tecnologico sottostante a tutti i prodotti e servizi forniti.

«Bing sorregge tutte le nostre attività nell’ambito dell’IA e rappresenta uno dei primi esempi della sua applicazione nel campo della pubblicità. Per il prossimo futuro, è in programma il rilascio di aggiornamenti mirati ad accrescere il grado di automazione delle nostre soluzioni, l’implementazione degli annunci dinamici di ricerca e di prodotti pubblicitari dedicati ad aziende operanti in specifici settori merceologici. Il nostro obiettivo è costruire un ambiente per gli inserzionisti privo di qualsiasi attrito», ha spiegato Steinman.

Attualmente, Bing Advertising è presente in nove Paesi in Europa, regione in cui il business della società è raddoppiato negli ultimi tre anni. In Italia, il motore di ricerca di Microsoft rappresenta il 9% delle ricerche da PC e tablet per un totale di 230 milioni di ricerche mensili, che contribuiscono al totale di 2 miliardi di ricerche mensili nel continente. Negli Stati Uniti, la quota di mercato risulta molto più elevata (35%) mentre nel Regno Unito corrisponde al 25%.

«Contiamo un numero di utenti inferiori rispetto ai concorrenti, tuttavia la conoscenza che abbiamo degli stessi è approfondita e riguarda l’intero customer journey. Seguiamo l’individuo online nelle tre dimensioni che lo compongono, quella dei consumi, quella della vita lavorativa e della persona professionale, soddisfacendo le esigenze di ognuna di esse con i prodotti e i servizi corrispondenti. Questo è quello che ci contraddistingue da altri operatori e ci garantisce un posizionamento unico», ha concluso il VP International Strategic Search Sales di Microsoft Search Advertising.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.