• Programmatic
  • Engage conference

13/11/2018
di Andrea Salvadori

Melinda: Zenith, Phd, InMediaTo e forse un'altra agenzia sfideranno Mindshare

Il consorzio delle mele della Val di Non rimette in discussione l'incarico per la pianificazione e l'acquisto degli spazi pubblicitari, oggi affidato alla società di GroupM

Dopo aver scelto a settembre la nuova agenzia creativa, Nadler, Larimer & Martinelli, e dopo aver lanciato il nuovo spot, Consorzio Melinda ha ora avviato la gara che rimette in discussione l'incarico sul fronte del media pubblicitario. Alla consultazione, che riguarda la gestione sia degli acquisti sia della pianificazione degli spazi pubblicitari, sono state coinvolte Mindshare, l'agenzia di GroupM che si occupa attualmente del cliente, Zenith (Publicis Media), Phd (Omnicom Media Group), InMediaTo (Serviceplan Group) e un'altra società ancora però in fase di valutazione. Come anticipato a settembre dal marketing manager Andrea Fedrizzi, la volontà del consorzio delle mele della val di Non è chiudere la gara «prima della partenza della nostra campagna primaverile». Melinda investe prevalentemente in televisione e riserva al web circa il 10% del suo budget pubblicitario, principalmente su siti generalisti, di informazione e a target femminile con l’obiettivo di intercettare quel pubblico che in genere non guarda il piccolo schermo. Sul fronte delle pubbliche relazioni e per quanto riguarda la gestione dei canali social, Consorzio Melinda collabora infine con l’agenzia bresciana Soluzione Group.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI