• Programmatic
  • Engage conference

20/11/2018
di Caterina Varpi

Mediamilano lancia un servizio di cashback per brand e aziende

L'agenzia presenta tre diverse piattaforme che si basano su questa forma di sconto: provami gratis, 2x1, spendo e riprendo

mediamilano-cashback.jpg

Il mercato della promozione cashback è in continua crescita e sempre più popolare. Da qui l'idea di Mediamilano di lanciare un servizio di questo tipo dedicato ai brand e alle aziende. Cosa è il cashback? E' una forma di sconto che funziona attraverso il rimborso. In sintesi, il consumatore spende e riceve un rimborso di denaro. I tre vantaggi di questa soluzione sono: i soldi sono una ricompensa universale per tutti i consumatori; queste attività non sono soggette a tassazioni e imposte; è applicabile a tutte le categorie merceologiche. Questa formula di "risparmiare facendo acquisti" è un gioco di parole che conquista il mercato e i consumatori e oggi sempre più aziende del largo consumo orientano le proprie attività promozionali utilizzando questa modalità per spingere il sell out, fare trial di prodotto, promuovere la rotazione di prodotto nei punti vendita. Ecco le piattaforme lanciate da Mediamilano realizzate con modalità di cashback: provami gratis, con rimborso in denaro del 100% di quanto speso dal consumatore; 2x1 il secondo te lo paghiamo noi (www.dueperuno.it), con il rimborso in denaro di 1 prodotto su 2 acquistati; spendo e riprendo, con un rimborso di una cifra fissa o di uno sconto percentuale sul prezzo d'acquisto (www.spendoeriprendo.it). L'idea è quella di affiancare al marchio il suffisso provamigratis.it, dueperuno.it o spendoeriprendo.it e creare attività ad hoc (per esempio, nome-del-brand.provamigratis.it). Ogni marchio o azienda può comunicare la propria attività utilizzando un website realizzato per il cashback. Inoltre sul sito provamigratis.it saranno recensite tutte le promozioni attive canalizzando traffico, utenza e facendo cross selling tra diversi brand. La meccanica per aderire ad una di queste modalità è facile soprattutto da smartphone: il consumatore si registra, comunica il proprio iban, carica la foto dello scontrino o fattura. Nel giro di 48 ore, e a seguito puntuale verifica, il consumatore riceve una comunicazione via sms ed email che certifica l'avvenuto rimborso sul proprio conto corrente.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI