• Programmatic
  • Engage conference

05/06/2018
di Rosa Guerrieri

Mediamilano raddoppia gli investimenti nella marketing automation e nel machine learning

L'agenzia milanese punta su queste due aree di business per offrire alle aziende le giuste soluzioni per affrontare il mercato con strumenti flessibili

marketing-intelligence.jpg

Essere sempre un passo avanti, mutuare e riutilizzare tecnologie per offrire servizi sempre più nuovi e performanti. Questo è l'obiettivo di Mediamilano, e la sfida che l'agenzia milanese specializzata in promozioni e digital engagement ha colto da ormai un anno, orientando i propri progetti verso due aree di business: la Marketing Intelligence e il Machine Learning. Per Mediamilano, la Marketing Intelligence non è solo un tool digitale, ma una nuova logica di fare digital marketing. «Raccogliere dati è semplice ma non basta - ci spiegano dalla società -. Perché i dati producano informazioni utili alle proprie attività, bisogna organizzarli in strutture normalizzate e disegnate sul proprio modello di business, e poi analizzarli, confrontarli, manipolarli per simulare nuovi scenari. Capire e conoscere i propri consumatori significa misurare direttamente il mercato. Significa dare intelligenza al Marketing, appunto: Marketing Intelligence». In questa logica, Mediamilano offre non solo uno strumento di analisi dei propri contatti ma anche una soluzione in linea con il nuovo GDPR per poter creare con il target relazioni valide e durature. La seconda area operativa è quella del Machine Learning. «Un settore che rientra nell'ambito più ampio dell'Intelligenza Artificiale, ossia l'insieme di teorie e algoritmi legati a modalità di auto-apprendimento da parte di software “intelligenti” - prosegue la società -. Le sue concretizzazioni in ambito marketing sono fondamentalmente due. La prima è il “data clustering”, le cui applicazione più comune è la scoperta di segmenti basati sul comportamento o l'interazione: un esempio classico è il tracciamento dei consumatori su un sito. La seconda applicazione è invece la “recommendation”, cioè la messa in relazione di prodotti e utenti per analogie, come avviene nei siti di eommerce dove a seguito di una ricerca vengono proposti, oltre al risultato, anche altri prodotti correlati». Di fronte all'attuale esigenza, da parte di chi fa marketing, di prodotti veloci, performanti e volti a creare le migliori relazioni tra prospect e prodotti, le soluzioni sviluppate da Mediamilano sono orientate in particolare «a tutte quelle aziende più "tradizionali", come quelle della GDO, che non sono "born digital", ed offrire loro le giuste soluzioni per affrontare il mercato con strumenti flessibili. Strumenti utili a creare delle soluzioni previsionali modificabili in real time in base alle reazioni degli utenti». Mediamilano ha lanciato nel 2017 le sua offerta di Marketing Intelligence, creando un sistema di analisi dimensionale, e il prossimo obiettivo, a brevissimo, sarà quello di arricchire la gamma di servizi con un sistema ad hoc di Machine Learning. «Vogliamo offrire ai nostri clienti risorse importanti - conclude la società -, perchè, come recita il nostro pay-off, "strategy never ends"».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI