Marketing Multimedia lancia l’agenzia MediaMatic. Fatturato a +21% per il 2016

La società sarà guidata da Enrico Dellavalle e, in collaborazione con il PoliMi, sfrutta i sistemi di intelligenza artificiale per ottimizzare la pianificazione delle campagne. Il Gruppo fondato da Roberto Silva Coronel prevede un 2017 a +30%

di Cosimo Vestito
24 novembre 2016
roberto-silva-coronel-marketing-multimedia-mediamatic

«La nostra bambina». Così Roberto Silva Coronel, CEO e founder di MMM Group, ha soprannominato la nuova nata in casa Marketing Multimedia: l’agenzia MediaMatic, una start-up caratterizzata da una soluzione proprietaria di Intelligenza Artificiale  e con un forte orientamento ai risultati.

L’agenzia, che sarà guidata da Enrico Dellavalle nel ruolo di direttore generale, completa l’offerta di MMM Group assieme a PrimeWeb, DigitalEvents e UltraRetail e si presenta al mercato con una proposta innovativa frutto di un accordo, in corso già da alcuni mesi, col Gruppo di Ricerca in Intelligenza Artificiale del Politecnico di Milano.

L’obiettivo di fondo della collaborazione, che seguirà un cronoprogramma di 18 mesi, è quello di definire sistemi ed algoritmi di intelligenza artificiale utilizzabili per l’ottimizzazione in tempo reale degli investimenti pubblicitari nel digitale, nello specifico nei canali search, social e display in Programmatic. Il modello MediaMatic si basa attualmente su un processo costante di apprendimento e raffinazione delle campagne, che consente di analizzare e sfruttare in tempo reale tutti i principali parametri, sia intra-canale che cross-canale, al fine di individuare e mantenere il punto di equilibrio tra investimento e obiettivo. Grazie all’applicazione dell’IA questo meccanismo sarà ottimizzato automaticamente e i dati generati saranno ricalcolati ogni 6h e riportati nel sistema al fine di garantire miglioramenti incrementali continui.

In un’industria in cui i budget dei grandi marchi sono gestiti dai maggiori gruppi pubblicitari internazionali, l’agenzia si presenta come partner ideale delle piccole e medie imprese. Grazie al lavoro dell’intelligenza artificiale, l’agenzia potrà infatti razionalizzare le sue attività, ridurre i costi e garantire prezzi contenuti per i propri servizi.

Marketing Multimedia: i progetti di MediaMatic e i traguardi di bilancio

«L’utilizzo delle tecnologie cognitive e di machine learning nelle attività di marketing e l’approfondita analisi dei Big Data stanno cambiando l’approccio al business in ottica 4.0 così come sta avvenendo nell’industria», ha dichiarato Silva Coronel, «Proprio per questo abbiamo pensato ad una soluzione proprietaria di Intelligenza Artificiale studiata in partnership col Politecnico di Milano che ne curerà la ricerca e lo sviluppo. Crediamo profondamente in questo progetto che prevede un investimento significativo, e siamo convinti di contribuire a creare una realtà tutta italiana che possa creare un modello capace di soddisfare le esigenze degli inserzionisti pubblicitari anche al di fuori del mercato nazionale».

«Sono molto orgoglioso di essere stato chiamato a guidare questa start up innovativa che punta a rendere accessibile a realtà di tutte le dimensioni processi di ottimizzazione delle campagne che prima richiedevano un importante sforzo in termini di tempo e risorse, rappresentando di fatto una barriera all’ingresso per molte aziende. La nostra soluzione sfruttando la tecnologia di Machine learning garantirà ulteriori livelli di rapidità, flessibilità e scalabilità alla gestione delle campagne 24 ore al giorno per 7 giorni su 7», ha aggiunto Dellavalle, al momento al lavoro con quattro giovani ricercatori del Politecnico e da gennaio coadiuvato da nuovi talenti.

Sono due i progetti su cui è già al lavoro MediaMatic. Il primo è la campagna per la nuova edizione del Salon du Chocolat, evento internazionale dedicato al più amato dei dolci, che prevede una pianificazione su Google, Facebook e in Programmatic con un preciso obiettivo di performance: massimizzare il volume di biglietti venduti entro l’inizio della manifestazione. Poi c’è la campagna di Gold Collagen, integratore liquido anti-età, online in Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, Russia ed Emirati Arabi Uniti con attività di generazione di lead ed emissione di coupon.

Nonostante le difficoltà dell’ultimo trimestre di attività, registrate soprattutto nel comparto eventi e derivanti, secondo Silva Coronel, dal clima di incertezza istituito dal referendum, il gruppo chiuderà l’anno con un fatturato in crescita del 21%, a 2,7 milioni di euro, rispetto al 2015, in cui MMM Group aveva raggiunto giro d’affari di 2,2 milioni.

Per il fondatore di MMM Group, gli ottimi risultati raggiunti dalla web agency PrimeWeb e dall’unità DigitalEvents, che ha ottenuto importanti incarichi per l’organizzazione di diverse manifestazioni legate all’ecommerce, hanno permesso al gruppo di definire degli ambiziosi obiettivi di bilancio per il 2017: una crescita del 30%, a 3,5 milioni di euro.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.