L’agenzia “flessibile” di Robiglio e Dematteis viaggia a gonfie vele: per RED già clienti importanti e 3 gare aperte

Nata a gennaio, chiude il primo semestre con all’attivo molti clienti tra cui, oltre a Sorgenia, Morellato, Devon&Devon (Gruppo Tanini) e Papernet (Sofidel). I pitch su cui la sigla è attiva sono di Unicredit, Azimut e Gruppo Miroglio

di Teresa Nappi
27 giugno 2014
Paolo Dematteis - Riccardo Robiglio
Paolo Dematteis e Riccardo Robiglio

Presenza, professionalità, competenza, serietà e rapporto diretto con le aziende. Sono queste le caratteristiche su cui si fonda RED-Robiglio&Dematteis, l’agenzia nata a gennaio 2014 da un’iniziativa di Riccardo Robiglio e Paolo Dematteis, creativi dalla lunga esperienza in agenzie di portata internazionale come Leo Burnett e Ogilvy&Mather.

A sei mesi dal lancio della nuova realtà e in occasione della presentazione alla stampa della campagna Sorgenia da loro firmata, li abbiamo intervistati rispetto all’andamento della nuova struttura: «Stiamo andando bene e l’obiettivo è mantenere questo standard fino alla fine dell’anno, momento in cui trarremo le somme del nostro impegno e del nostro lavoro come struttura indipendente», spiega nello specifico Robiglio.

Il buon andamento di RED è confermato dalla fiducia riposta nell’agenzia da aziende di primissimo livello: oltre a Sorgenia, RED è infatti già partner di aziende come Morellato, Gruppo Tanini per Devon&Devon e Sofidel per il brand Papernet.

«La cosa che ci rende più orgogliosi è che siamo riusciti in poco tempo ad affermare un nuovo modello di agenzia, snella e flessibile, fatta però di professionisti disposti a lavorare in modo diretto con le aziende per poterne assorbire l’essenza e costruire una comunicazione realmente tagliata sulle loro esigenze – precisa Dematteis -. La risposta a questo nuovo approccio, a questa nuova idea di agenzia “destrutturata”, ma che collabora con professionisti di primo piano in ogni settore, è stata sorprendentemente buona da parte delle imprese italiane, fatto che ci dimostra il forte desiderio di cambiamento di vision e approccio alla comunicazione».

Attualmente l’agenzia è impegnata in altri tre importanti pitch: «Siamo impegnati in una consultazione per Azimut, gruppo che si occupa di gestione patrimoniale. Poi abbiamo partecipato a un secondo pitch per un nuovo progetto Unicredit e siamo in gara per un brand di Gruppo Miroglio», dichiara Robiglio.

Nello specifico, nella gara Azimut, precedentemente seguito da Young&Rubicam, RED si è confrontata con altre strutture tra cui Grey United. Nulla si sa invece rispetto alle agenzie coinvolte nella gara Unicredit, che Robiglio e Dematteis precisano essere ancora in corso.

L’incontro di stamattina è stata anche l’occasione per i due creativi e soci, di ufficializzare la presenza in RED di Teresita Vanotti, strategic planner e coordinator dell’agenzia. La manager proviene da Ogilvy& Mather dove si occupava proprio di Sorgenia.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.