• Programmatic
  • Engage conference

06/11/2018
di Caterina Varpi

Jobby sceglie Connexia per la campagna di lancio #Sipuòfare

Tra digital e outdoor, parte l'adv della startup di job matching

jobby.jpg

#Sipuòfare è il claim di jobby, piattaforma di job matching che ha scelto di affidare la propria campagna di lancio a Connexia dopo una consultazione. L'adv è declinata su media digital e outdoor. Due canali, un solo obiettivo: mostrare con quanta facilità la piattaforma permetta di trovare in poco tempo “la persona giusta per fare il lavoro che ti serve”. «La sinergia creativa che si è creata con Connexia ha portato alla luce un’idea stimolante, a partire proprio dal claim di campagna, un hashtag positivo, una citazione ripresa e calata all’interno dell’immaginario della nostra app, dove qualsiasi sogno o desiderio può raggiungere una realizzazione concreta grazie all’aiuto di persone di talento», dichiara Andrea Goggi, Co-founder e Ceo di jobby. «Per noi #Sipuòfare è un messaggio che aggrega tutti i valori fondamentali di jobby ed è solo un punto di partenza per un percorso che non ha paura di sfide e cambiamenti. Anche la scelta dei soggetti creativi, ironici e straordinari nella loro semplicità, rispecchia perfettamente il nostro DNA come startup, alimentato dalla quotidianità, sempre piena di sorprese da affrontare e mai banale, soprattutto in un campo come quello del lavoro, che ha bisogno della massima apertura di opportunità e stimoli per migliorare costantemente». La strategia di comunicazione messa a punto dall'agenzia è rivolta principalmente alla categoria degli offerenti privati. «Grazie alla campagna #Sipuòfare vogliamo rendere lo storytelling di jobby vicino alle necessità di target eterogenei per competenze, profilo professionale ed esigenze – afferma Stefano Ardito, Chief Growth Officer Connexia –. Essere rilevanti per il pubblico di riferimento, colpire con un messaggio chiaro e accattivante, usare l’ironia e il giusto tono di voce: questo è stato il lavoro che il team creativo e strategico ha declinato in una campagna che punta a distinguersi». jobby

Jobby

Nata nel 2016 da un’intuizione di Andrea Goggi come azienda di intermediazione certificata, jobby conta oggi oltre 30 mila iscritti, spiega il comunicato, ed è attiva principalmente su Milano, Torino, Bologna e Roma. Più simile ai modelli di dating che ai classici modelli di job board e recruiting, grazie a un’app proprietaria e gratuita, jobby connette domanda e offerta, intervenendo e semplificando le dinamiche di un mercato del lavoro sempre più articolato e complesso. Proponendo un nuovo modello di lavoro basato sulla monetizzazione del proprio tempo, l’applicazione di job matching di jobby sfrutta un algoritmo di affinità appositamente sviluppato per permettere a “lavoratori e offerenti” di entrare in contatto reciproco in modo semplice, veloce, smart. I workers, dopo aver creato un profilo personale, possono fare letteralmente “zapping” tra le offerte di lavoro disponibili e, con un rapido “swipe”, sottoporre la propria candidatura. I privati o le aziende che offrono lavoro, invece, possono scrivere un annuncio in pochi minuti e richiedere differenti tipologie di profili per qualsiasi tipo di esigenza.

Credits

  • Direzione Creativa e Art Direction - Clio Zippel
  • Senior Copywriter - Gianluca Villa
  • Client Director - Davide Corti
  • Account Supervisor - Ilaria Lorenzelli
  • Producer Assistant - Giulia Moroni
  • CdP - Wayne Film

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI