• Programmatic
  • Engage conference

29/10/2019
di Cosimo Vestito

JCDecaux annuncia la riorganizzazione dopo le dimissioni di Jean-Sébastien Decaux

A partire dal 1° gennaio 2020, il manager lascerà le sue funzioni operative e il Comitato Esecutivo della compagnia per dedicarsi alle attività filantropiche della famiglia

20160126_jcd_pano_01_webres_rt.jpg

JCDecaux SA modifica la propria organizzazione in seguito alla decisione di Jean-Sébastien Decaux di dedicarsi, a partire dal 1° gennaio 2020, alle attività filantropiche della famiglia Decaux. Di conseguenza, Jean-Sébastien Decaux lascerà le sue funzioni operative e il Comitato Esecutivo di JCDecaux SA il 31 dicembre 2019. Continuerà tuttavia ad essere impegnato nella società specializzata in comunicazione esterna, da una parte, come azionista e nell'ambito della governance di JCDecaux Holding e, dall'altra, come membro del Consiglio di Vigilanza, la sua candidatura sarà infatti proposta in occasione dell'Assemblea generale del 14 maggio 2020. I territori di cui Jean-Sébastien Decaux è responsabile saranno riuniti in regioni estese che riferiranno a Jean-Charles Decaux:

  • L'Europa del Sud (Italia, Spagna e Portogallo) viene integrata in una regione che fa capo ad Alexandre Roubaud, che mantiene la Direzione Generale dell'America Latina e che avrà ora sede a Madrid;
  • L'Africa sarà affidata alla responsabilità di Martin Sabbagh, che mantiene la Direzione Generale per il Medio Oriente e che continua ad avere sede a Dubai;
  • Il Belgio, il Lussemburgo e Israele si uniranno alla Francia per formare una nuova regione e la loro Direzione Generale sarà affidata a Wim Jansen, attuale Direttore Generale del Belgio e del Lussemburgo, con sede a Bruxelles. Lo stesso agirà sotto la responsabilità congiunta di Isabelle Schlumberger, Direttore Generale per il Commercio, Marketing e Sviluppo e di Jean-Michel Geffroy, Direttore Generale per i Territori e le Istituzioni, con sede a Parigi.
"Siamo molto grati a Jean-Sébastien per tutto ciò che ha apportato al Gruppo sin dal 1998 e siamo veramente felici della sua decisione di dedicarsi alle attività filantropiche della nostra famiglia. Condividiamo con lui la necessità di rafforzare le nostre azioni in questo settore e di costruire un approccio più ambizioso e generoso per realizzare il nostro progetto comune, hanno dichiarato in una nota Jean-François Decaux, Presidente del Comitato Esecutivo e Co-Direttore Generale di JCDecaux, e Jean-Charles Decaux, Co-Direttore Generale di JCDecaux, “Continuiamo pertanto a costruire sia nel solco dell'eredità di Jean-Claude Decaux, sia del nostro dovere di perpetuare e trasmettere i valori familiari, imprenditoriali e ambientali alla terza generazione, in un momento in cui l'urgenza delle sfide da affrontare richiede una mobilitazione ampia, determinata e concreta. Siamo sicuri che Jean-Sébastien saprà concentrare tutte le energie positive per svolgere questa nuova missione, come ha saputo fare per 21 anni alla JCDecaux SA. Auguriamo il più grande successo ai manager esperti che, grazie alla perfetta conoscenza del Gruppo, saranno in grado di impiegare le loro competenze in aree geografiche nuove e ampliate a partire dal 1° gennaio”. “Sono felice di potermi dedicare allo sviluppo di questo progetto familiare che si propone di essere ambizioso, solidale e responsabile di fronte alle sfide del nostro tempo. La nostra famiglia, esigente e impegnata, investirà quindi pienamente in un settore che ho la missione di perfezionare, contribuendo con le sue competenze e risorse, ma anche creando legami con JCDecaux SA per decuplicare l'impatto sociale che genereremo. A tutti i team che ho avuto il piacere di dirigere, auguro di continuare a crescere e di dare il meglio all'azienda e, a coloro che si occuperanno del mio territorio, di avere le mie stesse soddisfazioni. Continuerò, naturalmente, ad essere totalmente coinvolto nel destino di JCDecaux SA”, ha aggiunto Jean-Sébastien Decaux, Direttore Generale Europa del Sud, Belgio, Lussemburgo, Africa, Israele e membro del Comitato Esecutivo della compagnia.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI