IPG Mediabrands: due nomine internazionali per rafforzare l’area Social

Eric Weaver assume il ruolo di chief social officer, Roland Fiege diventa head of strategy della sigla MAP del gruppo. I due incarichi si inseriscono in un progetto di sviluppo dell’area G14

di Rosa Guerrieri
24 febbraio 2014
Eric Weaver
Eric Weaver

IPG Mediabrands annuncia due importanti nomine nell’area Social. Eric Weaver, già svp, Social Strategy & Intelligence presso la sede di Seattle di Mediabrands, assume il ruolo di chief social officer. Ad affiancarlo nella divisione Social Media del gruppo arriva anche Roland Fiege che, da managing partner di MAP in Germania, diventa ora head of strategy. MAP è la sigla di Mediabrands che raggruppa tutte le attività digitali specializzate, tra cui, oltre al social, la search (Reprise) e il Mobile (Ansible).

IPG Mediabrands sta portando avanti un progetto di rapido sviluppo nei mercati del G14, ovvero i mercati chiave al di fuori degli Usa, come Australia, Benelux, Brasile, Cina, Francia, Germania, India, Italia, Giappone, Messico, UK e Irlanda, Russia e Spagna. Con queste nomine, G14 manda un segnale molto forte di ulteriore crescita della propria offerta in ambito social e del proprio portfolio di consulenza. Si tratta della risposta ad una domanda di mercato, dal momento che l’area social sta diventando sempre più centrale nelle strategie dei clienti.

«Al momento la maggior parte delle aziende è ferma ad attività di base in area social, come la gestione della pagina del brand e della community di riferimento, ma non ha ancora attivato un vero dialogo con i consumatori – commenta Weaver – con cui si potrebbero ottenere risultati molto più efficaci. Consiglio sempre ai nostri clienti di sfidare le eventuali resistenze interne ed entrare in contatto diretto con la propria audience, per generare una migliore esperienza di marca, che si trasforma poi in un risultato di business».

Il nuovo incarico di Weaver si snoda su 4 principali aree. Sarà il responsabile della practice Digital di Mediabrands, con l’incarico di definire le linee guida dell’offerta in ambito social del G14. Contribuirà allo sviluppo del new business, assicurando continuità e collaborazione tra i diversi mercati. Weaver sarà inoltre il responsabile a livello globale di tutte le opportunità di consulenza in ambito social e, infine, supervisionerà e contribuirà direttamente agli output dei team del G14 in favore dei clienti. Il nuovo chief social officer, con base a Londra, sarà operativo in tutti i mercati del G14 e riporterà a Arun Kumar, presidente di MAP G14.

Roland Fiege

Roland Fiege invece riporterà a Weaver e sarà head of Social Strategy del G14. Fiege manterrà la sua attuale sede in Germania, ma lavorerà per i clienti di tutto il G14. Avrà un ruolo di supporto alla leadership del gruppo, sviluppando solide strategie per ottenere risultati concreti dalle piattaforme sociali. Una più chiara lettura dei comportamenti dei consumatori in area social si traduce in un vero vantaggio competitivo per i clienti nell’uso di  questo potente tool.

Queste le parole di Fiege a commento del suo nuovo incarico: «Vista la massiccia crescita del fenomeno dei social media, vogliamo essere sicuri che i nostri clienti siano ben “equipaggiati” per gestirli e, di conseguenza, siano in grado di trarne beneficio. L’ambiente social non si riduce ad un numero di fan, follower e engagement, ma significa molto di più! Il nostro obiettivo è quello di svelare e mettere a frutto il pieno potenziale dei social media, per promuovere integrazione nella catena del valore dei nostri clienti».

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.