Hej!, nuova versione della piattaforma di Conversational Marketing. Più che raddoppiato il fatturato nel 2019

La digital innovation agency di cui è Cto Paolo Molinara introduce sulla piattaforma nuove feature, tra cui WhatsApp Business, Voice Experience e Bannerbot. In arrivo altre novità

di Caterina Varpi
07 ottobre 2019
Paolo Molinara
Paolo Molinara

Hej!, agenzia specializzata in soluzioni legate a Intelligenza Artificiale, Chatbot e Conversational Marketing, rilascia la nuova versione della piattaforma tecnologica proprietaria Hej! Studio 2.0. Un’importante novità per l’agenzia nata nel 2017, che ha visto il recente ingresso nel team di Nicoletta Giannattasio con il ruolo di Head of Content e l’inizio di una collaborazione con Jakala per campagne di conversational contest, e che si appresta a terminare l’anno con buoni risultati.

«Hej! si appresta a chiudere il 2019 con un fatturato più che raddoppiato rispetto al 2018», spiega a Engage, Paolo De Santis, Coo e Co-founder di Hej!, che anticipa altre novità che verranno svelate a breve: «Abbiamo in cantiere nuovi prodotti che saranno presentati più avanti. Siamo al lavoro, ad esempio, su nuovi formati interattivi».

La piattaforma è stata creata per ideare e gestire autonomamente esperienze conversazionali distribuendole su diversi canali. La nuova release permetterà alle aziende di essere più vicine ai consumatori grazie alle nuove feature integrate disponibili nella piattaforma, per portare le esperienze conversazionali su Display Adv, WhatsApp e smart speaker, come Google Home e Amazon Echo, aggiungendosi ai canali già disponibili tra cui Messenger e il Web.

Hej! Studio 2.0, le novità principali, dai bannerbot alla tecnologia Voice

La piattaforma introduce i nuovi banner conversazionali, o bannerbot, nati dalla volontà di migliorare i tradizionali banner display e rendere la user experience più coinvolgente e personalizzata. Il formato è un’evoluzione del banner classico e va ad arricchire l’offerta di soluzioni tecnologiche messe a punto dall’agenzia. Testati da un brand del mercato telco, durante il periodo di sviluppo, i nuovi bannerbot di Hej! hanno registrato un CTR del 2,6%, raggiungendo con alcuni formati, anche picchi del 5,6 %, spiega l’agenzia nella nota stampa.

L’aggiornamento di Hej! Studio 2.0 offre la possibilità di utilizzare l’API di WhatsApp per le funzionalità previste dalla soluzione Business, ovvero servizio clienti e notifiche, consentendo ai brand di comunicare con gli utenti tramite la chat di messaggistica, automatizzando processi come la gestione degli utenti, la generazione di ticket, l’integrazione diretta ai sistemi CRM e costituendo un valore aggiunto in termini di protezione dei dati e prevenzione dello spam.

Novità della piattaforma è la funzione in grado di assecondare il trend del Voice marketing di assistenti vocali e smart speaker. Il marketing vocale consente ai brand di entrare nelle case dei consumatori e ricoprire un ruolo importante nella vita quotidiana. In questo contesto, Hej! permette di creare e gestire esperienze conversazionali per dispositivi vocali, tra cui Google Home e Amazon Echo, attraverso lo sviluppo di skill e action brandizzate – le mini-app integrabili su questi dispositivi, consentendo ai brand di condividere e capitalizzare i propri contenuti e, al contempo, fornendo experience vocali intuitive e personalizzate agli utenti.

Hej! Studio 2.0 consente di tenere traccia di tutte le conversazioni, ed è in grado di restituire una mole di dati e insights utili all’attività di reportistica e alla raccolta di informazioni essenziali per i brand, come bisogni e comportamenti degli utenti. Numeri come l’audience raggiunta, i dati socio-demografici, le azioni compiute all’interno della conversazione, nonché preferenze espresse, lead qualificate e analisi quantitativa dei kpi, sono alcuni dei dati che alimentano il bagaglio conoscitivo dell’audience di riferimento dei brand. Infine, la piattaforma dà la possibilità di inviare direttamente ai CRM tutte le informazioni raccolte a servizio delle attività strategiche dei brand.

“Il conversational marketing è un’opportunità per le aziende di tutte le dimensioni e rappresenta un canale differenziante e di valore per entrare in contatto diretto con i consumatori. In un contesto in cui la messaggistica diventa sempre più il mezzo di preferenza delle persone per comunicare con gli altri, mentre allo stesso tempo si affacciano nuovi modelli di interazione e abitudini trainati dal boom dei dispositivi a comando vocale, presidiare questi canali diventa essenziale per essere al passo con i tempi e instaurare una comunicazione partecipativa e intima con i consumatori”, afferma Paolo Molinara Cto di Hej!. “Quando abbiamo iniziato questa avventura avevamo una visione: un’unica piattaforma centralizzata in grado di creare e gestire esperienze conversazionali per distribuirle su diversi canali come Messenger, Web, Ads Display, WhatsApp o smart speaker come Google Home e Amazon Echo. Siamo lieti ora di annunciare l’aggiornamento della nostra piattaforma, mettendo a disposizione di brand e marketer una soluzione innovativa che guarda ai trend futuri e risponde alle necessità di marketing delle aziende”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.