H48, una nuova agenzia per il digital branded content

Il Ceo e co-founder Pasquale Ascione‎: «Vogliamo coniugare il mondo del contenuto con le necessità di comunicazione di marca. Avevamo l’obiettivo di raggiungere un milione di fatturato entro l’anno e possiamo dire di esserci riusciti»

di Caterina Varpi
30 settembre 2016
pasquale_ascione
Pasquale Ascione

H48 è una nuova realtà di digital branded content inaugurata pochi mesi fa ma che ha già all’attivo una serie di importanti progetti realizzati per Carrefour Italia, cliente che si è affidato all’agenzia per la gestione delle sue attività di social e digital content marketing (leggi l’articolo dedicato alla campagna Carrefour #Orespesebene).

A introdurre H48 ad Engage, il ceo e co-founder Pasquale Ascione: «Ci proponiamo come l’evoluzione di un’agenzia che si occupa di content marketing: oggi per realizzare campagne efficaci non basta un semplice piano editoriale, il contenuto video rappresenta il linguaggio di comunicazione di maggior rilievo. Vengo da McCann Worldgroup Italia in cui ho creato il reparto dedicato ai social media. Con alcuni colleghi e altri professionisti provenienti da altre realtà, convinti che nel mondo delle agenzie tradizionali non si possa cavalcare al meglio l’evoluzione del mondo digitale, ho fondato questa nuova sigla».

L’approccio della nuova società si differenzia da quello delle altre agenzie: «Puntiamo innanzitutto sulle persone, i loro valori, lo spirito e la voglia di andare oltre. Persone appassionate, che brillano di luce propria mettendola al servizio di una motivazione condivisa. Crediamo che queste persone portino con loro la naturale propensione alla crescita e quindi alla competenza. Abbiamo costruito un team con risorse provenienti da ambiti diversi e in grado di fornire consulenze personalizzate ai brand: una forte centralità strategico-creativa si integra al know how di esperti di marca, del video-making e della produzione tecnologica. Background comunque di matrice digitale, con un’attitudine nativa alla flessibilità e alla capacità di reagire in tempi incredibilmente brevi».

H48 ha ora un team di 20 persone ed è in costante crescita: «Vogliamo coniugare il mondo del contenuto con le necessità di comunicazione di marca, andando incontro a quello che le audience ricercano. La difficoltà principale legata al branded content è che spesso i contenuti sono esclusivamente legati all’universo della marca e non tengono conto dei reali interessi degli utenti, risultando poco efficaci. Una scelta coraggiosa e a nostro avviso innovativa, che per ora ci ha dato ragione: avevamo l’obiettivo di raggiungere un milione di fatturato entro l’anno e possiamo dire di esserci riusciti».

logo-h48

Il primo importante frutto nato da questo approccio è, come anticipato sopra, il branded content realizzato per Carrefour: «Abbiamo appena lanciato una campagna che vede protagonisti i prodotti a marchio Carrefour. Oltre all’idea creativa, abbiamo sviluppato una strategia multipiattaforma (Facebook, Twitter, website dedicato), caratterizzata da una webserie, una meccanica di engagement che si sviluppa attraverso un contest e un palinsesto editoriale dedicato».

La campagna si intitola La Marchetta dove Il protagonista della serie, la stella dei The Jackal, Ciro Priello, interpreta se stesso alle prese con la realizzazione di uno spot che non stia alle regole della pubblicità classica ma che sia di valore per le persone. Contrastato dal regista e dalla troupe, che invece vogliono assecondare il “cliente markettaro”, dopo una serie di divertenti gag abbandona infastidito il set, ritrovandosi in una situazione surreale: perseguitato continuamente dalle “marchette pubblicitarie” di Carrefour. I video saranno presenti sulle properties dell’azienda e su quelle dei The Jackal, con Facebook come canale principale, per massimizzare il potenziale media dei famosi influencer.

Un altro esempio di lavoro firmato da H48 è il progetto di real time marketing che ha visto la nascita di un video parodia della discussa campagna a firma di Spike Jones di Kenzo Parfum My Mutant Brain con Margaret Qualley.

Da segnalare inoltre il recente lancio della campagna #orespesebene, basata su un concept creativo che enfatizza il valore del tempo, che grazie a Carrefour può essere dedicato alle proprie passioni/interessi.  Il tono di voce ironico e irriverente mette in scena diversi passatempo, dai più classici (andare al cinema) ai più bizzarri (come il notorio e bizzarro interesse che nutrono gli anziani nell’osservare i cantieri cittadini)  realizzata attraverso una serie di video di intrattenimento ed un contest dedicato su piattaforma ad hoc.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.