• Programmatic
  • Engage conference

05/06/2019
di Caterina Varpi

H-Farm presenta la piattaforma di e-learning Maize.Plus

Multilingue e accessibile da ogni device, Maize.Plus insegna la trasformazione digitale a oltre 50 mila dipendenti d’azienda in tutto il mondo

Maize-hfarm.jpg

H-Farm presenta la piattaforma di e-learning Maize.Plus per le grandi aziende che cercano soluzioni efficaci per la formazione e l’aggiornamento delle proprie persone. Dotata di un layout semplice, Maize.Plus prevede tre macro aree di approfondimento che corrispondono alle sfide che oggi ogni azienda si trova ad affrontare nel processo di trasformazione digitale: Human, Innovation e Culture. Ciascuna area è organizzata instream tematici: dalle nozioni sulla blockchain ai trend della Generazione Z, dalle ultime applicazioni in materia di realtà virtuale fino alla cybersecurity. I contenuti sono trattati in modo semplice e diretto favorendo così la diffusione di un linguaggio e di una cultura dell’innovazione in tutta l’organizzazione. Tutti i contenuti sono “bite sized” cioè brevi ed efficaci e il tempo medio per la fruizione di un corso non supera mai i 20 minuti. L’apprendimento avviene, così, in modo rapido e si integra organicamente con i tempi della vita personale e professionale dell’utente: infatti, essendo fruibile da molti device diversi, la piattaforma è utilizzabile anche "on the go", permettendo agli utenti di sfruttare ogni momento utile per imparare con pillole di conoscenza istantanee per farsi trovare sempre aggiornati. Maize.Plus può essere personalizzata. La piattaforma viene già utilizzata da più di 50 mila dipendenti nel mondo: oltre a varie aziende italiane (fra cui H-Farm stessa), se ne avvalgono anche multinazionali come la tedesca Henkel. Per poter essere uno strumento utilizzabile in tutto il mondo, è multilingue: al momento sono presenti le principali lingue europee e si prevede l’integrazione graduale di quelle asiatiche. La piattaforma lavora a vantaggio sia del singolo dipendente che dell’intera comunità aziendale prevedendo due tipi di dashboard: quella di accesso per il dipendente, attraverso la quale seguire il progresso individuale, e quella dedicata al personale dell’HR,  per monitorare lo stato di avanzamento del progetto (sempre nel rispetto di quanto previsto dal GDPR). https://www.youtube.com/watch?v=y2vf0pEFrBc

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI