GSK, a IPG e Publicis Groupe la creatività del business pharma

Le due holding, che si divideranno l’incarico in base alle tipologie di farmaci da comunicare, hanno vinto la gara globale avviata a settembre

di Alessandra La Rosa
12 dicembre 2019
gsk

GlaxoSmithKline ha affidato l’incarico creativo del suo business pharma a livello globale a IPG e Publicis Groupe. Lo riporta Campaign.

La maggior parte dell’incarico andrà nelle mani di IPG, che gestirà attraverso MRM, McCann Health e altre agenzie i medicinali oncologici e i vaccini (il primo è un grosso focus di investimenti per la multinazionale), mentre Publicis Groupe acquisirà la parte relativa ai farmaci per la respirazione. McCann Health era già partner di GlaxoSmithKline per una parte del business pharma.

Le due holding hanno ottenuto l’incarico a seguito di una gara, avviata a settembre e gestita internamente.

Nessun cambiamento invece sul fronte media, dove un anno fa Publicis Media aveva vinto un’apposita gara da 1,7 miliardi di dollari (e da oltre 25 milioni in Italia). La holding francese aveva poi creato una unit dedicata al cliente, chiamata “platformGSK“, unendo diverse competenze sul fronte healthcare, consumer strategy e digital business transformation provenienti dal gruppo.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.