• Programmatic
  • Engage conference

12/12/2019
di Alessandra La Rosa

GSK, a IPG e Publicis Groupe la creatività del business pharma

Le due holding, che si divideranno l'incarico in base alle tipologie di farmaci da comunicare, hanno vinto la gara globale avviata a settembre

gsk.jpg

GlaxoSmithKline ha affidato l'incarico creativo del suo business pharma a livello globale a IPG e Publicis Groupe. Lo riporta Campaign. La maggior parte dell'incarico andrà nelle mani di IPG, che gestirà attraverso MRM, McCann Health e altre agenzie i medicinali oncologici e i vaccini (il primo è un grosso focus di investimenti per la multinazionale), mentre Publicis Groupe acquisirà la parte relativa ai farmaci per la respirazione. McCann Health era già partner di GlaxoSmithKline per una parte del business pharma. Le due holding hanno ottenuto l'incarico a seguito di una gara, avviata a settembre e gestita internamente. Nessun cambiamento invece sul fronte media, dove un anno fa Publicis Media aveva vinto un'apposita gara da 1,7 miliardi di dollari (e da oltre 25 milioni in Italia). La holding francese aveva poi creato una unit dedicata al cliente, chiamata "platformGSK", unendo diverse competenze sul fronte healthcare, consumer strategy e digital business transformation provenienti dal gruppo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI