DigiTouch: aumento di capitale per Audiens

L’obiettivo è consentire alla piattaforma di continuare il suo percorso di crescita e di permetterle di approcciare le Telco internazionali. Ranucci Brandimarte: «L’aumento di capitale accelererà il vantaggio competitivo di Audiens»

di Teresa Nappi
09 giugno 2016
Simone_Ranucci-Brandimarte_GRUPPO-DIGITOUCH_small
Simone Ranucci Brandimarte

Continuano le manovre di Gruppo DigiTouch volte a consolidare il proprio posizionamento come Gruppo indipendente di Agenzie Media 2.0.

Dopo l’operazione ufficializzata ieri 8 giugno e in seguito alla quale DigiTouch ha ceduto a Mobyt Srl il 51% della concessionaria mobile MediaMob sulla base di un controvalore di 1,275 milioni di euro, il Gruppo (quotato sul mercato AIM Italia dal 16 marzo 2015) comunica che il giorno 9 giugno il proprio CdA ha autorizzato un aumento di capitale di Audiens Srl (“Audiens”), società controllata al 100% da DigiTouch SpA.

Attiva su un mercato ancora poco valorizzato ma in forte crescita – quello dei Big Data collegati alle Telco (che secondo l’istituto di ricerca newyorkese 451 Research, ha raggiunto un valore pari a 24,1 miliardi di dollari nel 2015, di cui solo il 10% valorizzato, ma arriverà a valere 79 miliardi nel 2020) -, Audiens è una delle prime piattaforme al mondo di mobile data profiling e analytics e sul mercato italiano si è ritagliata la leadership come mobile data provider nel programmatic advertising.

Tramite accordi singoli e specifici stretti con le Telco tra il 2015 e il 2016, Audiens è in grado di valorizzare i dati certificati delle Telco, monetizzandoli a fini pubblicitari all’interno di pianificazioni in programmatic o per analisi sugli utenti in navigazione da mobile sul sito di un editore o di un brand.

Il progetto Audiens è stato presentato, ma non valorizzato, in sede di Piano Industriale della quotazione di DigiTouch SpA. Dei 12 milioni di euro raccolti in IPO, 1 milione di euro è stato destinato allo sviluppo del progetto e i ricavi sono partiti nel 2016, registrando forti tassi di crescita mese su mese.

Ad oggi Audiens ha al suo attivo 2 contratti con operatori telefonici italiani per i servizi di mobile profiling e analytics, si è integrata con 3 piattaforme di distribuzione advertising a livello mondiale (Adform, DoubleClick e AppNexus), con un portfolio clienti costituito dai più importanti centri media quali GroupM e Zenith (i quali a loro volta lavorano per grandi brand) e da una decina di editori tra i quali il Gruppo L’Espresso.

Con gli obiettivi di consentire ad Audiens di continuare il suo percorso di crescita, dare una ulteriore spinta allo sviluppo tecnologico, completare lo sviluppo organizzativo e approcciare le Telco internazionali, il Consiglio di Amministrazione di DigiTouch SpA ha deciso di autorizzare un aumento di capitale di Audiens dedicato a investitori (Business Angels, Venture Capital).

Il target della raccolta è stato definito tra 1 – 1,5 milioni di euro per una quota di minoranza della società post aumento di capitale.

«Accompagnato da un processo di governance indipendente e dedicato e dalla diluizione della compagine azionaria, l’aumento di capitale accelererà il vantaggio competitivo di Audiens come piattaforma di riferimento per il mobile profiling e analytics e avvierà il suo processo di sviluppo internazionale», commenta Simone Ranucci Brandimarte, Chairman del Gruppo DigiTouch.

«DigiTouch ha svolto sostanzialmente il ruolo di incubatore tecnologico di Audiens, mettendo a disposizione risorse finanziarie e umane che hanno consentito il lancio della piattaforma e i suoi primi successi. Per evitare che un legame azionario forte con DigiTouch impedisca a Audiens di crescere ulteriormente, abbiamo ritenuto opportuno aprire l’aumento di capitale a Business Angels qualificati nel mondo delle Telco e del Digital», continua il manager.

«Riteniamo che gli azionisti di DigiTouch SpA, nell’ambito della nuova compagine azionaria, vedano il proprio valore crescere in modo importante per: il primato tecnologico raggiunto da Audiens, le nuove risorse finanziarie relative all’aumento di capitale di Audiens e la presenza qualificata dei Business Angels», conclude Ranucci Brandimarte.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.