Fullsix, accordo tra Blugroup e Orizzonti Holding per il trasferimento del controllo

Sulla base dell’intesa, la società di cui è socio di controllo Marco Benatti scambierà la partecipazione in FullsiX con le azioni della start up MyA, controllata dal gruppo della famiglia Di Carlo attivo nella grande distribuzione

di Lorenzo Mosciatti
14 marzo 2018
Marco Benatti
Marco Benatti

Si appresta a cambiare l’azionista di controllo di Fullsix Group.

Blugroup e Marco Benatti, fondatore, presidente e azionista di Fullsix al 4,5% nonché socio di controllo di Blugroup, hanno infatti sottoscritto un accordo preliminare vincolante con Orizzonti Holding e Centro Studi, consociata di OH, per il trasferimento di una partecipazione di maggioranza in FullSix SpA da realizzare attraverso uno scambio azionario.

Gruppo Orizzonti Holding fa capo alla famiglia Di Carlo (l’amministratore delegato è Costantino Di Carlo), ha il suo core business nella distribuzione di beni di largo consumo ed opera nell’Italia centro-meridionale tirrenica.  L’accordo in corso di esecuzione, si legge nella nota congiunta, definito su base amichevole e motivato da interessi di natura imprenditoriale, prevede lo stabilirsi di sinergie industriali significative tra il Gruppo Fullsix e il Gruppo Orizzonti Holding, in relazione ai campi della comunicazione digitale e allo sviluppo di nuove tecnologie, che coinvolgono robotica, computer vision, intelligenza artificiale e internet delle cose.

Sulla base dell’accordo Blugroup, che detiene il pacchetto di maggioranza relativa di Fullsix, pari al 45,31% del capitale, scambierà questa quota con una partecipazione azionaria nella start up MyA, controllata da Orizzonti Holding e partecipata da Centro Studi, di cui è prevista la trasformazione in SpA e la quotazione in Borsa, sul listino AIM, nell’orizzonte temporale di circa 18-24 mesi a partire dalla finalizzazione dello scambio azionario. MyA nasce con l’obiettivo di valorizzare e potenziare il know-how brevettuale e le tecnologie di process development concepite nell’ambito del gruppo attraverso Centro Studi Srl, il centro di ricerca e sviluppo del gruppo.

L’accordo prevede contestualmente allo scambio la sottoscrizione di un patto di sindacato tra Marco Benatti, relativamente alle azioni Fullsix da questi detenute a titolo personale, e OH e Centro Studi. Quest’ultima società fungerà anche da leading coordinator di riferimento tecnico per l’operazione.

In base all’accordo è prevista l’estensione a FullSix delle politiche finanziarie di OH, con conseguente accesso di FullSix alla finanza della tesoreria centralizzata del gruppo. Nell’ambito dell’accordo OH ha previsto di rendere immediatamente disponibile a FullSix, al closing dello scambio azionario, un’apertura di credito, pari ad 2 milioni di euro erogabile secondo necessità, alle stesse condizioni di tasso e di rimborso delle aziende del Gruppo Orizzonti.

La definizione del rapporto di scambio, tra le azioni Fullsix SpA e le azioni MyAv SpA, è legata alle risultanze di una due diligence, che è stata avviata operativamente il 5 marzo 2018 e che dovrà completarsi nella settimana del 19-23 marzo. Seguirà l’atto definitivo di scambio (closing) tra Blugroup, da un lato, e OH e Centro Studi, dall’altro.

Offerta pubblica di scambio sulla totalità delle azioni al via dopo la due diligence

Al closing saranno definiti i termini e le modalità di esecuzione della Ops, l’offerta pubblica di scambio, sulla totalità delle azioni FullSix, che sarà promossa ai sensi dell’articolo 106 1 Decreto Legislativo 58/98. A tutti gli azionisti di FullSix SpA saranno offerte le stesse condizioni di scambio attuate per Blugroup Srl, e sarà offerto in alternativa un corrispettivo in contanti, determinato sulla base dei valori dello stesso scambio. Tra i soci di minoranza di Fullix figura WPP Dotcom Holdings, secondo azionista con circa il 29% delle quote.

L’operazione non è diretta ad ottenere il delisting delle azioni FullSix, società quotata in Borsa Italiana.

Fullisix ha intanto chiuso il 2017 con ricavi netti pari ad 21,521 milioni di euro, in decremento del 24,8% rispetto all’esercizio precedente. Peggiorano le perdite, passate in un anno da un risultato negativo di 610.000 euro ai 2,393 milioni dle 2017 (-11,1%). 

 

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.