Video influencer: Friendz investe nella start up Vidoser

Già partecipata dal gruppo Comunicatica, la giovane società siciliana permette ai microinfluencer di creare videostorie brandizzate. Aperta una campagna di equity crowdfunding

di Simone Freddi
11 marzo 2019
Vidoser-friendz

Friendz, la compagnia specializzata in soluzioni di digital e social media marketing, investe nel video acquisendo una partecipazione nella startup siciliana Vidoser, che permette ai brand di coinvolgere le persone nel creare contenuti video da utilizzare e pubblicare sui social.

Contestualmente, Vidoser annuncia il lancio della sua prima campagna di equity crowdfunding su 200Crowd. Già partecipata da Comunicatica, che ha seguito tutta l’operazione, la start up è ora anche partner di Open-Box, l’agenzia di comunicazione di punta dello stesso gruppo.

Nata a Catania dall’idea di Alessandro La Rosa, Antonio Puleo e Raffaele Barone, Vidoser è una piattaforma digitale di video influencer marketing che coinvolge i microinfluencer, ovvero le persone che usano quotidianamente i canali social con un discreto seguito tra i propri amici. Per loro la start up siciliana mette a disposizione una app che consente di creare facilmente videostorie creative ed impattanti con cui raccontare la propria vita e le proprie passioni, pubblicizzando anche brand e prodotti.

Nei primi primi due mesi dal lancio, l’app di Vidoser ha raggiunto organicamente più di 2.500 utenti, che hanno prodotto più di 5.000 videostories e interazioni, raggiungendo oltre 1.000.000 di impression con più di 30.000 coin scambiati.

«La nostra app (sotto, un’immagine, ndrpermette agli influencer di partecipare alle campagne, realizzare video, caricare filtri ed effetti brand dalla videocamera progettata da noi», ci racconta il Founder & CEO di Vidoser Alessandro La Rosa, a capo di un team che già conta su 10 persone. «Una volta che il video viene approvato dalla nostra tecnologia, riceve dei coin, convertibili in buoni acquisto da spendere nei principali e-commerce. Infine, i video approvati possono essere condivisi sui social. Abbiamo progettato un sistema di gamification che rende l’esperienza degli utenti sempre divertente e coinvolgente».

VidoserMockups_def

Ad inizio 2019 Vidoser ha incontrato Friendz, che ha deciso di accogliere la start up nella propria famiglia. Del resto le sinergie appaiono evidenti: Friendz, la “digital company dall’anima rock’n’roll”, è una piattaforma per smartphone che permette a chiunque di trasformarsi nell’ambassador di un brand sui social network e di essere retribuito per quest’attività dalle aziende interessate, guadagnando crediti convertibili in buoni da spendere nei maggiori e-commerce.

Ogni giorno gli utenti di Friendz scattano e condividono fotografie sui loro profili social, dando vita ad un dinamico passaparola con i messaggi delle aziende, e ora con Vidoser potranno farlo anche attraverso i video.

«Vidoser con Friendz potrà contare su una rete commerciale già consolidata e un portafoglio di oltre 200 brand multinazionali che riconoscono e apprezzano il valore del nostro lavoro», conferma Alessandro Cadoni, Co-Founder di Friendz. «I ragazzi di Vidoser hanno quella lucina negli occhi che ricorda tanto la nostra quando siamo partiti. Non perché siamo nostalgici, ma perché amiamo fare le cose con un certo spirito, siamo ben contenti di poterli aiutare a farsi conoscere sul mercato», ha concluso Cecilia Nostro, Co-Founder di Friendz.

L’unione tra queste due realtà è stata seguita dal gruppo Comunicatica, che già oggi conta 6 PMI partner e oltre 20 startup partecipate, presenti in 3 paesi europei e in 8 città, di cui 6 italiane, il cui campo d’azione spazia tra marketing, comunicazione, informatica, tecnologia, innovazione e creatività.
«Siamo orgogliosi del nostro ingresso in Vidoser, e crediamo molto nelle sinergie con Friendz: è l’occasione per creare un polo italiano del digital marketing, con un approccio integrato agli influencer e un’offerta commerciale per i brand che spazi dalle foto ai video», dichiara Jacopo Paoletti, Founder & CEO di Comunicatica.

«Ora siamo pronti a scalare, incrementando gli investimenti sulla nostra video community e affinando la nostra tecnologia proprietaria; per farlo abbiamo deciso di aprire le porte a tutti coloro che credono nella rivoluzione del Video Microinfluencer Marketing e che vogliono investire su di noi diventando soci di Vidoser: per questo abbiamo lanciato la nostra prima campagna di Equity Crowdfunding su 200Crowd aperta a tutti gli investitori», conclude Alessandro La Rosa a nome di Vidoser.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.