Find festeggia i suoi primi due anni con fatturato raddoppiato

L’agenzia indipendente di Search Driven Marketing fondata e guidata da Marco Loguercio allarga intanto il portafoglio clienti

di Lorenzo Mosciatti
16 febbraio 2016
Marco-Loguercio
Marco Loguercio

Find festeggia i suoi primi due anni completi di attività “con il raddoppio del fatturato”, segnala l’agenzia indipendente di Search Driven Marketing fondata e guidata da Marco Loguercio.

«Il 2015 è stato importante per Find perché abbiamo rinsaldato la nostra collaborazione con la maggior parte dei nostri clienti, che hanno riconosciuto il valore aggiunto costruito dal nostro team: i risultati, innanzitutto, ma anche proattività e attenzione alle loro specifiche esigenze», commenta Loguercio. «Il nostro obiettivo è infatti quello di instaurare relazioni di lungo periodo con le aziende che ci scelgono: relazioni fatte di generazione di valore, oltre che di risultati. Ed è proprio la ricerca di questo genere di relazioni che guida il nostro sviluppo del business».

Grazie a questa filosofia, l’anno scorso Find ha acquisito clienti come Max Mara, per il quale segue le campagne online in Europa, e da questo mese, negli Stati Uniti, oltre a un altro paio di brand del fashion per i quali promuove a livello internazionale gli store online.

Il commercio elettronico è il comparto dove Find ha fatto registrare la maggiore acquisizione di clienti (oggi una quindicina in portafoglio all’agenzia, tutte realtà di primo piano nei loro settori di riferimento). A breve altri progetti partiranno nell’ambito della profumeria e dell’alimentare.

«Quello che mi preme – aggiunge Loguercio – è una crescita sana, graduale ma costante, con un occhio sempre attento alle persone che fanno parte dell’agenzia, e alla profittabilità, visto che è questa che sostiene i nostri progetti di formazione e ricerca”.

Gli ambiti di sviluppo del business sui quali lavorerà Find nel 2016 saranno ancora quelli dell’e-commerce, capitalizzando in particolare know-how e risultati acquisiti nel mondo del fashion, e poi quelli tradizionali dove l’agenzia ha una forte expertise come insurance, banking e travel. Inoltre sono previsti investimenti in training per ampliare le competenze del team sulle attività di data intelligence.

Guardando al futuro, Loguercio dice: «Non miro a un nuovo raddoppio del fatturato visto che punto più all’acquisizione di clienti di lungo respiro che non a progetti utili solo a portare a casa soldi nel breve. Siamo ancora in una fase in cui stiamo gettando le nostre basi, inutile farsi prendere da manie di grandezza».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.