EY Yello si presenta con 100 clienti e punta a 60 milioni di euro in tre anni

La società di consulenza ufficializza la nascita della realtà attiva nel mercato della pubblicità e del branding. Alla guida Fabio Dotti insieme a Franco di Rosa, Mauro Di Rosa e Rita Neri

di Lorenzo Mosciatti
30 novembre 2018
Fabio-Dotti
Fabio Dotti

EY ufficializza la nascita di Yello, la neonata realtà che unisce le competenze e l’esperienza di creativi ed esperti di branding con quelle di consulenti specializzati nei processi di trasformazione digitale orientati alla centralità del cliente.

La nuova unità, si legge nella nota stampa, si distingue per la sua capacità di integrare strategia di business e di comunicazione delle aziende, ponendosi come interlocutore capace di coprire tutti gli ambiti e le fasi del processo di posizionamento del marchio, dall’analisi del business alla definizione della strategia, all’implementazione della campagna alla misurazione dei risultati.

Yello fonde le professionalità dell’area di consulenza strategica Customer Transformation di EY con quelle conseguite attraverso alcune recenti acquisizioni: le agenzie Nery Wolff e Italian Brand Group, seconda realtà creativa italiana, e Applix, specializzata in applicazioni e soluzioni mobile.

“Con la digitalizzazione, le agenzie di comunicazione devono trasformare la propria strategia per portare valore alla marca”, commenta Paolo Lobetti Bodoni, Partner EY e responsabile dell’area Strategy e Operationdi cui Yello fa parte. “Allo stesso tempo, anche le società di consulenza sono chiamate dal mercato a reinventarsi e a coprire le aree della comunicazione digitale cross canale. Con Yello, EY viene incontro a questa nuova esigenza del mercato, unendo branding e consulenza strategica, abilitate dalle tecnologie digitali, per accrescere la forza della marca e apportare maggiore valore economico alle imprese”.

Yello è un marchio che fa il suo debutto all’interno del network EY in Italia, un unicum dunque al momento, tanto da essere un punto di riferimento anche per i clienti europei della società. Il team di Yello conta oltre 180 professionisti sul territorio nazionale e vanta un’esperienza di oltre trent’anni in tutti i settori di business. Solo negli ultimi anni ha gestito oltre 250 progetti, mentre 100 sono i clienti attivi, tra cui Beretta, Elisir San Marzano Borsci, Arca Planet, Limoni Profumerie e Magniflex.

Mauro-e-Franco-Di-Rosa-e-Ri
Mauro Di Rosa, Rita Neri e Franco Di Rosa

“Yello viene incontro a un’esigenza che abbiamo percepito lavorando con i nostri clienti”, commenta Fabio Dotti, Partner EY che guida la nuova divisione. “La nuova realtà ha un fatturato di 15 milioni di euro, che prevediamo di duplicare nei prossimi 3 anni, arrivando a raggiungere i 60 milioni di euro se consideriamo anche i clienti internazionali”.  In Italia la società dovrebbe raggiungere dunque entro il 2020 un giro d’affari di circa 25-30 milioni di euro, che diventano 60 milioni considerando anche i clienti esteri.

EY Yello conta anche sull’esperienza di Franco e Mauro Di Rosa, fondatori di Italia Brand Group, e di Rita Neri di Neri Wolff che, insieme a Dotti, guideranno la struttura. Il team si è inoltre rafforzato con l’inserimento di Alexandre Gabriel Levy, già Ogilvy, con il ruolo di Head of Business Development, e Federico Gasparotto, già Accenture Interactive, a capo della Unit di Omnichannel & Digital Experience, cui seguiranno, nelle prossime settimane, altri ingressi.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.