• Programmatic
  • Engage conference

27/06/2019
di Alessandra La Rosa

Entra nel vivo la gara per il media globale di Disney

Il colosso dell'entertainment avrebbe mandato una serie di Request for Proposal (RFP) per selezionare le agenzie che parteciperanno alla revisione del suo incarico media mondiale

Circa un mese fa, avevamo anticipato la notizia dell'avvio di una gara per il media globale di Disney. Ora, quella consultazione entra definitivamente nel vivo. Secondo Campaign, il colosso dell'entertainment avrebbe mandato una serie di Request for Proposal (RFP) per selezionare le società che parteciperanno alla revisione del suo incarico media mondiale. Secondo fonti della testata, tre gruppi di documenti RFP sarebbero stati spediti a vari mercati nel mondo, tra cui l'Europa, le Americhe e la regione APAC, e per ogni zona Disney potrebbe finire col selezionare diverse holding. Quando erano circolate le prime voci sulla gara, sembrava che a partecipare sarebbero stati solo gli attuali partner media della società, tra cui OMD (Omnicom), Carat (Dentsu Aegis Network), Mindshare (WPP), Zenith (Publicis) e l’agenzia indipendente Horizon Media. Gli incontri finali della gara avverranno in agosto, e il tutto dovrebbe teoricamente concludersi prima del lancio a novembre di Disney+, la piattaforma di streaming video OTT con cui la società intende fare la concorrenza a Netflix e Amazon. La gara non è specificamente rivolta a questo prodotto, ma certamente per Disney è importante trovare un partner che possa aiutare a mettere a punto e implementare la giusta strategia media per questo importante lancio. Secondo COMvergence, Disney ha speso lo scorso anno per le attività di marketing globali circa 1 miliardo di dollari, mentre Fox - che la società ha comprato un anno fa - 700 milioni di dollari. La gara è coordinata dalla società MediaLink.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI