Ebuzzing: Giuseppe Bronzino managing director della sede italiana

L’anno si apre all’insegna delle novità per la struttura, che investe sui mercati internazionali e sui dipartimenti Media, Impact e Social & Mobile

di engage
14 gennaio 2014
Giuseppe Bronzino - Ebuzzing
Giuseppe Bronzino

Le parole d’ordine del 2014 sono rivoluzionare e reinventare. Per Ebuzzing, questi concetti, non rappresentano soltanto i dettagli della propria mission aziendale, ma vere e proprie strategie di business che sosterranno il raggiungimento degli obiettivi dei prossimi mesi, nel mercato del video advertising online.

A tal proposito, Andrea Febbraio, vp sales Europa & co-founder di Ebuzzing, inaugura il nuovo anno annunciando grandi novità: «Ebuzzing Italia è una fucina di talenti per l’intero gruppo. La forza del team è testimoniata dagli eccezionali risultati ottenuti negli ultimi quattro anni. Per questa ragione e per raggiungere dei risultati di vendita internazionali, prefissati per il 2014, trasferirò alcune tra le risorse più forti della vecchia squadra nelle sedi estere di nuova apertura e su altri progetti emergenti. Visto l’ottimo lavoro svolto da Giuseppe Bronzino ho deciso di promuoverlo a nuovo managing director della sede italiana. Lui gestirà interamente la crescita del business nel nostro Paese. Posso, infine, formalizzare che Gaetano Faleo sarà responsabile a Londra delle strategie di vendita della nuova piattaforma Self Serve, mentre Francesca Corradino attraverserà l’Oceano per supportare a Miami la distribuzione della campagne nei paesi Latam. Anche Paolo Mulè e Sara Di Pietrantonio entreranno nell’organico del team Uk. Queste le primissime news oltre a quelle già annunciate allo Iab come l’apertura al RTB e Programmatic. Sono così felice che vorrei svelare tutto, ma dobbiamo attendere ancora qualche settimana prima di comunicarle in maniera ufficiale».

Dagli ambienti Social, ai premium publisher online, fino alle app mobile, Ebuzzing sta sviluppando una moltitudine di nuovi formati ads che ridefiniranno in maniera netta il confine tra un modello di video advertising online, basato sul potere della scelta, e altri modelli ampiamente superati che ripropongono sul web le oramai obsolete e inefficaci logiche televisive. Non solo impression, ma tanto engagement sono le promesse per il 2014 che saranno garantite dai dipartimenti: Ebuzzing Media, Ebuzzing Impact, Ebuzzing Social & Mobile.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.