DigiTouch si rafforza nell’e-commerce con l’acquisizione di Purple Ocean

Per il presidente Simone Ranucci Brandimarte, la nuova società «costituirà una nuova linea di business per il nostro Gruppo» e concorrerà «al raggiungimento dei risultati previsti dal piano industriale 2018-2020»

di Alessandra La Rosa
19 ottobre 2018
simone-ranucci-brandimarte-digitouch

DigiTouch S.p.A. si rafforza in ambito ecommerce. La Full Digital Agency quotata sul mercato AIM Italia ha sottoscritto in data odierna un accordo vincolante finalizzato all’acquisto di Purple Ocean, società italiana che offre soluzioni innovative di managed services e software development per e-commerce. L’operazione prevede l’acquisto del 51% del capitale sociale della Società alla data del closing e il restante 49% secondo un modello di “put and call” entro il 31 dicembre 2022.

Purple Ocean nasce nel 2010 come risultato di un’iniziativa imprenditoriale guidata da professionisti formatisi nella gestione di progetti complessi in ambito infrastrutturale per clienti di fascia enterprise e ha maturato una eccellente expertise nello sviluppo di soluzioni hybrid-cloud e infrastrutture distribuite, orchestrate con logiche di automation e DevOps. L’azienda ha realizzato nel 2017 1,062 milioni di euro di ricavi delle vendite, in crescita del 27,9% rispetto al 2016, e un EBITDA pari a 162mila euro, in aumento del 65,4% sull’anno precedente.

Nel corso della sua storia aziendale Purple Ocean ha sviluppato alcune soluzioni specifiche per il mercato dell’e-commerce. In particolare, la sua selling proposition si struttura in tre macro-offerte: il servizio Purple Commerce, che riguarda la realizzazione di soluzioni altamente personalizzabili per gli e-commerce; PurpleX, ovvero uno strumento in grado di eseguire controlli automatizzati di qualsiasi sito web, rilevare ogni tipo di anomalia tecnica-funzionale o editoriale e simulare il comportamento degli utenti durante la navigazione del portale; e la piattaforma Purple Platform, specializzata in servizi di business critical su infrastrutture di proprietà distribuite in tre data center in Italia, con certificazioni che spaziano dalla Tier III alla Tier IV Plus, dislocati geograficamente per garantire la compliance ai criteri di disaster recovery.

Per DigiTouch un rafforzamento dell’offerta

L’operazione si inserisce nel quadro di attuazione del Piano Industriale 2018-2020 di DigiTouch, di cui peraltro meno di un mese fa – in occasione dell’ufficializzazione dell’ultima semestrale – sono state confermate le previsioni per la chiusura d’anno della società. Nei primi sei mesi di quest’anno, Gruppo DigiTouch ha messo a segno 15,546 milioni di ricavi, in miglioramento del 15% rispetto al dato dello stesso periodo del 2017.

«L’acquisizione di Purple Ocean rappresenta un tassello importante del piano industriale e permette al nostro Gruppo, che si propone sul mercato come una Full Digital Agency, di arricchirsi di nuove competenze: consulenza e tecnologia software in ambito e-commerce completano la nostra offerta dedicata alle aziende retail e ci permettono di posizionarci come partner a tutto tondo per i brand che vogliono lanciare un proprio e-commerce, promuovere la propria offerta e alimentare un flusso continuo di crescita del business grazie a soluzioni di raccolta e analisi dei dati, di business intelligence e machine learning», afferma Paolo Mardegan, CEO di Gruppo DigiTouch.

paolo-mardegan-digitouch
Paolo Mardegan

«Questa operazione si inserisce nel disegno del Gruppo di svolgere un ruolo di aggregatore del mercato, con l’intento di essere sempre più anticipatore dei bisogni dei propri clienti, in un contesto in forte evoluzione e nel quale le tecnologie, insieme alle skill dei professionisti, rivestono un’importanza strategica. L’attività di Purple Ocean costituirà una nuova linea di business per il nostro Gruppo e offrirà opportunità di up-selling e cross-selling che concorreranno al raggiungimento dei risultati previsti dal piano industriale 2018-2020», afferma Simone Ranucci Brandimarte, Presidente di Gruppo DigiTouch.

«Siamo davvero entusiasti di entrare a far parte del Gruppo DigiTouch, uno dei principali player indipendenti nel digital marketing in Italia. Purple Ocean ha maturato negli anni grandi competenze tecnologiche con particolare attenzione all’innovazione tramite servizi e soluzioni per clienti di fascia Enterprise. Siamo convinti che con l’ingresso nel Gruppo DigiTouch avremo la possibilità di contribuire in maniera sempre più significativa alla Digital Transformation attraverso soluzioni tecnologiche innovative, in grado di confrontarsi direttamente con il digital marketing, in un’ottica reciprocamente vincente», afferma Massimo Leonarda, fondatore e CEO di Purple Ocean.

La struttura dell’operazione prevede l’acquisizione da parte di DigiTouch SpA di una quota del 51% del capitale sociale di Purple Ocean, per un corrispettivo di 590mila euro pro quota e una Posizione Finanziaria Netta Positiva al 31 luglio 2018 pari a 230 mila euro, a fronte di un EBITDA (post prime integrazioni derivanti dall’acquisizione) pari a 250 mila euro. L’accordo prevede che parte del corrispettivo (100mila euro) venga pagato mediante azioni proprie di DigiTouch. Al fondatore di Purple Ocean saranno attribuite le deleghe di ordinaria amministrazione della Società e lo sviluppo del business.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.