DigitasLBi archivia i sei mesi a +10% con 4 nuovi clienti e diverse new entry nel team

L’agenzia di Publicis Groupe, guidata in Italia da Carol Pesenti, punta ora a chiudere l’anno mantenendo inalterato il tasso di crescita, contando anche sugli esiti delle gare che attualmente la vedono coinvolta

di Teresa Nappi
25 luglio 2014
Carol Pesenti_DigitasLBi
Carol Pesenti

Quattro nuovi clienti acquisiti e 4 new entry nel team di lavoro: sono queste le più rilevanti novità che hanno riguardato DigitasLBi nel primo semestre 2014, sei mesi archiviati dall’agenzia globale di marketing e tecnologia di Publicis Groupe con un bilancio positivo e incoraggiante.

Ispirata dalla cultura del “blending”, ossia la capacità di mettere in campo una combinazione di competenze eterogenee ma sinergiche per accompagnare le aziende nel loro viaggio digitale, DigitasLBi procede dunque spedita verso un autunno/inverno “caldo”, che probabilmente vedrà la squadra arricchirsi di ulteriori risorse e l’agenzia impegnata su nuovi progetti visto che è  attualmente coinvolta in diverse gare, come spiega a Engage Carol Pesenti, managing director DigitasLBi Italia e Spagna.

Dottoressa Pesenti, a un anno e mezzo circa dalla fusione tra Digitas e LBi, come si posiziona la struttura nata da questo incontro e quali sono gli obiettivi?

«A livello internazionale, la fusione di queste due realtà complementari dal punto di vista geografico ha permesso al gruppo Publicis di creare la più grande digital agency del mondo. Digitas era, infatti, già molto affermata nel mercato Usa e in Francia, mentre LBi lo era nel resto d’Europa e nei Paesi dell’Asia Pacifica.

In Italia, la fusione non ha avuto un impatto particolare sul posizionamento perché Digitas non era presente sul nostro mercato. Si è trattato semplicemente di un rebrand: da LBi a DigitasLBi. Dal punto di vista del servizio, però, questa fusione ha aggiunto valore offrendo ai nostri clienti la possibilità di lavorare su progetti internazionali contando sul supporto di un network ancora più ampio».

Nel mercato digital sono tante le tendenze emergenti. Quali sono, secondo lei, le più rilevanti e strategiche per i brand che puntano sul mezzo per la propria comunicazione?  

«Il mobile, soprattutto in ambito retail, è sicuramente la tendenza a cui prestare particolare attenzione. Proprio su questo tema, di recente abbiamo condotto una ricerca internazionale che fotografa le abitudini di acquisto delle persone dal titolo “Connected Commerce: a snapshot on the modern shopper“. Tra le altre tendenze strategiche, giocano un ruolo sempre più centrale per i brand i social media, l’analisi dei dati (Analytics) e degli scenari di settore (social listening, competitor analysis e così via). In linea generale, in questi ultimi mesi, abbiamo notato con grande piacere che i brief che riceviamo presentano sempre di più la parte di strategia e di consulenza di alto livello come elemento fondamentale dei progetti, oltre, ovviamente, a creatività, design e sviluppo.

Quali le novità più rilevanti che hanno interessato DigitasLBi nella prima metà dell’anno?

«Nel primo semestre abbiamo acquisito 4 nuovi clienti: brand importanti di cui daremo comunicazione ufficiale dopo l’estate perché i progetti sono ancora in fase di sviluppo. Inoltre, negli ultimi mesi abbiamo inserito nel team 4 importanti new entry in diverse aree di competenza – Search&Analytics, Project Management, UX e HR – e abbiamo in previsione l’inserimento di almeno altre 2 nuove risorse entro la fine dell’anno».

Sui fronti business e fatturato, ci traccia un bilancio del primo semestre 2014? E come avete chiuso il 2013?

«Il bilancio di questo primo semestre 2014 è molto positivo, +10% sul 2013, in linea con le nostre previsioni. Per quanto riguarda, invece, l’esercizio 2013, il fatturato è stato stabile rispetto al 2012».

Attualmente siete coinvolti in gare?  

«Sì, siamo coinvolti in diverse gare. Nello specifico siamo impegnati in due gare nel settore Retail, una nel Banking/Finance, una nel Travel, una nel Fashion e una nell’Automotive».

Come contate di chiudere quest’anno?

«Ci auguriamo di chiudere quest’anno in maniera molto positiva mantenendo il trend di crescita che abbiamo registrato nei primi 6 mesi (+10%)».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.