• Programmatic
  • Engage conference

05/02/2019
di Caterina Varpi

Outbrain, intesa con la video platform DigitalBees

La piattaforma di native advertising guidata in Italia da Carmelo Noto potrà sfruttare la capacità di video editing e video management di DigitalBees, proponendo un servizio ad hoc e andando così a implementare una strategia di native content marketing completa

Carmelo Noto

Carmelo Noto

Outbrain sigla una partnership per il mercato italiano con DigitalBees, società milanese specializzata nel quality video content management, che, forte di un ebitda positivo per il terzo anno di seguito, trova nella piattaforma di native advertising l'alleato per ampliare il bacino editoriale digitale dove posizionare i propri contenuti video. DigitalBees, grazie a una library di oltre 140.000 contenuti aggiornati giorno per giorno, mette a disposizione un servizio editoriale customizzato di playlist, realizzate ad hoc in base alle esigenze specifiche di content marketing, spiega la nota stampa. Da oggi, grazie alla partnership, potrà garantire ai brand una content delivery ancora più ampia, avvalendosi anche del traffico video di Outbrain, che nel 2018 è cresciuta a doppia cifra (ne abbiamo parlato qui). I native widget di Outbrain, presenti all'interno dei siti del suo network internazionale, possono ospitare, oltre ai tradizionali text link, in cui l'azienda americana è specializzata, anche contenuti audio-video. Qui entra in gioco DigitalBees che avrà a disposizione questi placement come nuovi canali tramite cui erogare i contenuti video dei brand-clienti che sfruttano la tecnologia proprietaria in capo all'azienda italiana. In un'ottica di scambio, Outbrain potrà sfruttare la capacità di video editing e video management propria di DigitalBees, proponendo a sua volta ai propri clienti il servizio “Special Box di DigitalBees” e andando così a implementare una strategia di native content marketing completa, in un ambiente premium e brand safe, da erogare negli spazi già in gestione al proprio network. «Una partnership come questa è lusinghiera e parla di qualità, oltre che di potenziale commerciale. Vale ancora di più per una startup come DigitalBees che ha trovato in una realtà internazionale e consolidata come Outbrain una convergenza progettuale esaltante. Dimostra che possiamo offrire un prodotto performante e solido, ma mai statico», afferma Barbara Bontempi, Ceo di DigitalBees. barbara-bontempi-ceo-digita «Siamo molto soddisfatti di questa nuova partnership con DigitalBees, il primo video-facilitatore italiano – dichiara Carmelo Noto, Country Manager di Outbrain Italia. – DigitalBees ha compreso perfettamente il valore della nostra tecnologia che permette di offrire i contenuti più rilevanti ad un bacino di utenti altamente qualificati. Grazie a questa partnership i brand-clienti della società milanese potranno continuare a disporre di un contesto editoriale di prim’ordine, attraverso il quale poter raggiungere l’audience desiderata con contenuti video di valore, veicolati in maniera assolutamente trasparente ed efficace mantenendo sempre la massima brand safety» Outbrain, azienda americana fondata nel 2006, in grado di distribuire 290 miliardi di raccomandazioni personalizzate (un terzo di queste in Europa) ogni mese a livello globale, si colloca tra i protagonisti del settore content recommendation, grazie a un network che coinvolge oltre 100.000 siti nel mondo, di cui 700 premium publisher. In Italia è presente dal 2012 e vanta una reach dell'80%, nonché una relazione di fiducia con i più importanti editori, quali Il Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano e La Gazzetta dello Sport, conclude il comunicato.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI