• Programmatic
  • Engage conference

31/10/2018
di Alessandra La Rosa

Criteo si rafforza nella pubblicità mobile con una nuova acquisizione

La società ha comprato Manage, specializzata in soluzioni di app install advertising. Ufficializzata intanto la trimestrale: nel Q3 ricavi e utili in calo

Criteo rafforza la propria offerta all'insegna del mobile, grazie a una nuova acquisizione. La piattaforma pubblicitaria ha annunciato infatti di aver comprato Manage.com, società californiana specializzata in soluzioni di app install advertising. Con l’acquisizione, Criteo integra Manage e la sua soluzione di mobile app per l'acquisizione dei clienti, il che le consentirà di rafforzare ulteriormente l’offerta pubblicitaria end-to-end, che comprende l'intero percorso del consumatore dalla consapevolezza e considerazione alla conversione. La soluzione di in-app advertising basata sulle prestazioni di Manage.com aiuta gli inserzionisti ad acquisire e coinvolgere i clienti. Si avvalgono dei servizi di Manage.com inserzionisti di diversi settori verticali, fra cui retail, viaggi, giochi, finanza e settori app-first come il food delivery e il ride-sharing. «Dimostrando il nostro impegno per l'ecosistema di mobile app in rapida crescita, Manage.com ci consente di aggiungere l'installazione di app alle nostre soluzioni di marketing», ha dichiarato JB Rudelle, CEO di Criteo. «L'impegno nel mobile e la tecnologia di livello internazionale di Criteo sono ciò che ci ha resi entusiasti di entrare a far parte di questa straordinaria azienda - ha commentato Mike Ng, CEO di Manage -. La scala globale di Criteo, l'ampia base di clienti, la tecnologia e il team ineguagliati, ci offrono un'enorme opportunità per capitalizzare ciò che abbiamo costruito negli ultimi anni. Ora siamo in grado di far crescere rapidamente la nostra piattaforma in-app mobile, per soddisfare il desiderio dei marketer di avere soluzioni che si adattino all'intero customer journey». I team di Manage.com saranno integrati in Criteo con effetto immediato.

Criteo, entrate in calo nel Q3 2018

Intanto, Criteo ha ufficializzato i dati della sua ultima trimestrale, relativa al Q3 2018. La società ha raggiunto entrate per 529 milioni di dollari, in calo del 6% anno su anno (-4% a valuta costante). Le entrate esclusi i costi di acquisizione del traffico, o entrate ex-TAC, sono diminuite del 5% (o 2% a valuta costante) a 223 milioni di dollari, o 42% delle entrate. L’EBITDA rettificato è diminuito del 12% (o dell’11% a valuta costante) a 70 milioni di dollari, o del 31% delle entrate ex-TAC. L’utile netto è diminuito del 19% a 18 milioni di dollari, anno su anno. Contestualmente all'ufficializzazione del bilancio, Criteo ha inoltre reso noto che il suo Consiglio di Amministrazione ha autorizzato un programma di riacquisto di azioni da 80 milioni di dollari. «I nostri clienti continuano a porre un grande valore alle nostre prestazioni, alle nostre dimensioni e alla nostra neutralità - ha dichiarato JB Rudelle, CEO di Criteo -. Stiamo lavorando su questa fiducia per ampliare le nostre relazioni con i clienti con nuovi prodotti e soluzioni». «Siamo in linea con la nostra transizione verso un’azienda multi-prodotto e il riallineamento della nostra organizzazione di vendita - ha commentato Benoit Fouilland, CFO di Criteo -. Questa trasformazione contribuirà a portare ancora più valore ai nostri clienti».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI