• Programmatic
  • Engage conference

di Lorenzo Mosciatti

Criteo estende le funzionalità mobile con i Dynamic Product Ads di Facebook

Grazie all'implementazione del nuovo formato, i clienti di Criteo potranno promuovere più prodotti o servizi attraverso tutti i dispositivi utilizzati per accedere a Facebook

Criteo, multinazionale tecnologica specializzata in performance advertising, guidata in Italia da Tobia Omero, ha annunciato l’estensione delle proprie funzionalità mobile in seguito all’implementazione di Dynamic Product Ads di Facebook. Lanciati ufficialmente dal social network solo pochi giorni fa, i Dynamic Product Ads consentono agli inserzionisti di promuovere più prodotti o interi cataloghi di referenze, attraverso tutti i dispositivi utilizzati dagli utenti.

Tobia Omero
"Dal momento che gli utenti stanno migrando sempre più dai dispositivi desktop a quelli mobili, gli inserzionisti di Criteo possono ora perfezionare i loro piani di marketing su Facebook Exchange raggiungendo i consumatori che utilizzano Facebook sui propri cellulari", spiega Criteo. La piattaforma Facebook Exchange, di cui la società specializzata in performance è rimasta partner certificato nonostante la forte riduzione operata dal social di Menlo Park negli scorsi giorni, non dà accesso a spazi pubblicitari su mobile. Grazie a Dynamic Product Ads, Criteo è ora in grado di sfruttare il suo algoritmo per realizzare annunci e campagne pubblicitarie su tutti i dispositivi che i consumatori utilizzano per accedere a Facebook, quali smartphone, tablet e desktop. I risultati del programma pilota condotto con un gruppo selezionato di inserzionisti di Criteo, compresi gli e-retailer Menlook e Promod, hanno rivelato che le vendite medie attribuite a Dynamic Product Ads hanno rappresentato il 6,2% delle vendite globali. Rispetto ad altre campagne mobile combinate, il newsfeed dell’app di Facebook ha generato il 24,5% delle vendite. Il conversion rate è risultato in linea con altre campagne mobile.
Jonathan Wolf
«Le persone passano più tempo sull’app mobile di Facebook che su ogni altra singola applicazione, il che la rende un luogo strategico per i retailer che vogliono raggiungere i propri clienti», ha commentato Jonathan Wolf, chief product officer di Criteo. «Tramite Dynamic Product Ads, Criteo indirizza a questi utenti messaggi rilevanti e tempestivi, generando in questo modo vendite post click e un forte ritorno sugli investimenti per i clienti».

scopri altri contenuti su