• Programmatic
  • Engage conference

16/01/2020

Osservatorio Branded Entertainment, arrivano due nuovi soci

Si tratta dell'agenzia di comunicazione digitale ComUnica e dell'azienda specializzata nella farmacologia low-dose Guna

Due nuovi rappresentanti della industry del settore, ComUnica e Guna, entrano in OBE - Osservatorio Branded Entertainment, l’associazione che studia e promuove la diffusione sul mercato italiano del branded entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca, raccogliendo intorno a sé i principali player della filiera. Agenzia di comunicazione digitale che vede nella strategia, nel contenuto e nella tecnologia i driver del servizio alle aziende, ComUnica ha sviluppato un profondo know-how nella costruzione e produzione di contenuti audiovisivi, intercettando nuovi trend e forme di comunicazione come il branded entertainment. «Il digitale si è rivelato una vera e propria "rivoluzione del mercato". Una rivoluzione che non ha portato solo una novità tecnologica, ma un cambio radicale nelle logiche di business e nel modo di pensare i modelli economici, distributivi, organizzativi – dichiara Andrea Della Bella, Ceo di ComUnica –. Sempre grazie al digitale, abbiamo inaugurato nuovi comportamenti di acquisto, cambiando completamente modalità di fruizione e abitudini quotidiane (è ciò che accade, ad esempio, con la progressiva disintermediazione nel commercio di beni e servizi). È questa la vera sfida della comunicazione digitale: non essere solo strumento di veicolazione del messaggio del brand, ma fattore al servizio del cambiamento». Anche per Guna, azienda italiana specializzata nella farmacologia low-dose, l’incontro con il branded entertainment si è tradotto in una scelta strategica per intercettare il target consumer e comunicare efficacemente la propria centralità e l’innovativa offerta di farmaci in un settore frammentato e articolato come quello farmaceutico. «Guna attribuisce grande valore al branded content, e alla comunicazione in generale, per almeno due motivi: rafforzare il proprio posizionamento di azienda leader italiana nella medicina low-dose di origine biologico-naturale per la prevenzione delle patologie, la salute e il benessere delle persone; e diffondere, attraverso tutta una serie di iniziative, l’impegno dell’azienda nel conseguire obiettivi etico-sociali, incentivando anche la cultura del benessere ambientale, del rispetto tra le persone e della non violenza. – commenta Alessandro Pizzoccaro, Presidente e Amministratore Delegato di Guna –. Non è un caso, infatti, se negli ultimi 10 anni a Guna sono stati conferiti, proprio per questi motivi, oltre 25 premi e riconoscimenti prestigiosi. L’ingresso in OBE rappresenta una ulteriore conferma dell’approccio strategico di Guna, coerente con i valori e gli obiettivi aziendali e aperto all’utilizzo di una leva per la comunicazione e il marketing particolarmente innovativa». «L’anno appena iniziato registra un trend molto positivo, in termini di crescita numerica dei soci, con un’espansione considerevole della compagine associativa e un’iniezione importante di nuove competenze e maggior pluralità di punti di vista all’interno dell’associazione – dichiara Anna Gavazzi, Direttore Generale di OBE –. Il nostro obiettivo per il 2020 sarà quello di incrementare i benefici e i servizi per i nostri associati, consolidando il nostro ruolo di interlocutore istituzionale di riferimento per il mercato e per gli addetti rispetto alle nuove tendenze del marketing e della comunicazione, e garantendo supporto specialistico a tutti i brand lungo il loro percorso evolutivo e dialogo con le proprie audience».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI