comScore: bene il 2015, che chiude a +12% di revenue

Il ceo Serge Matta: «Ci stiamo attrezzando rapidamente per diffondere quei prodotti e soluzioni cross-media di cui i nostri clienti hanno bisogno». Per il 2016 attesa un’ulteriore crescita

di Alessandra La Rosa
17 febbraio 2016
comscore-logo-2016

Si chiude col segno “più” il 2015 di comScore.

La società ha pubblicato i risultati finanziari relativi al quarto trimestre dello scorso anno: risultati che hanno evidenziato una crescita dell’8% delle revenue, a quota 97,7 milioni di dollari, rispetto all’analogo periodo del 2014, e un utile netto di 4,4 milioni di dollari.

Anche i risultati annuali sono stati positivi: comScore ha raggiunto la cifra di 368,8 milioni di dollari di revenue, in aumento del 12% sul 2014, e un utile netto di 69,6 milioni di dollari, in aumento del 27%.

«Sono molto soddisfatto di annunciare che comScore ha messo a segno delle revenue da record e forti utili netti dalle sue attività – ha dichiarato Serge Matta, chief executive officer di comScore, in occasione della presentazione dei risultati -. Con il completamento del merger con Rentrak (qui l’articolo dedicato, ndr) e l’introduzione del nostro nuovo Total Home Panel, ci stiamo attrezzando rapidamente per diffondere quei prodotti e soluzioni cross-media di cui i nostri clienti hanno bisogno».

«Stiamo continuando a sviluppare con slancio le nostre soluzioni pubblicitarie e di misurazione – ha proseguito Matta -, incluse Media Metrix Multi-Platform e vCE. Abbiamo avviato il 2016 con un importante news, ossia l’accreditamento di Media Metrix da parte del Media Ratings Council, è la prima volta che l’istituto accredita un servizio di misurazione della digital audience. Inoltre, siamo molto ottimisti sul futuro della nuova comScore, e per questo stiamo avviando uno Stock Buyback Program di 125 milioni di dollari».

La società infatti guarda con ottimismo al proprio futuro e, forte dei risultati messi a segno nel 2015, si attende per il primo quarter di quest’anno revenue tra i 105 e i 111 milioni di dollari e, per il 2016, tra i 508 e i 532 milioni di dollari.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.