CheckBonus rilascia una dashboard per misurare le vendite nei negozi fisici

Grazie alle analitiche fornite, i clienti dell’app potranno conoscere il comportamento di acquisto degli utenti finali e valutare al meglio i risultati delle campagne realizzate

di Lorenzo Mosciatti
05 settembre 2018
Igor-e-Yuri-CheckBonus
Igor Toscani e Yuri Ceschin

Novità in casa CheckBonus. L’app dedicata agli shopping addicted che permette di guadagnare buoni sconto e gift card entrando nei punti di vendita convenzionati, lancia una nuova dashboard per i propri clienti.

Il pannello permette di misurare costantemente i risultati ottenuti dalle campagne promozionali realizzate sull’app per il drive to store e di studiare il comportamento di diversi cluster di clienti finali.

Su questo particolare roll-out, Igor Toscani, Ceo di CheckBonus, dichiara: «Siamo estremamente soddisfatti di quanto realizzato. Quando abbiamo deciso di intraprendere questa strada, eravamo partiti dal voler rispondere alla più importante domanda che chiunque si occupi di marketing si pone, ovvero “Quanto ho ottenuto dall’investimento fatto?”. Con il passare delle settimane, ci siamo resi conto che potevamo fornire, oltre a questa risposta, un valore aggiunto sempre più importante per i nostri clienti, arrivando a fornire loro tutta una serie di insight sul comportamento di acquisto dei clienti finali».

La nuova dashboard di CheckBonus

Il nuovo pannello colpisce per granularità di informazioni; ogni cliente sa esattamente quanto ha fatturato grazie alla campagna pubblicitaria realizzata su CheckBonus, quanti utenti sono entrati nel negozio o hanno preso in mano un determinato prodotto, i tassi di conversione tra visite e acquisti e il valore medio dello scontrino.

Inoltre, tutti questi parametri sono ulteriormente segmentabili su cluster di sesso, d’età o geografici ottenendo una quantità di informazioni estremamente dettagliate.

dashboard-checkboard«Questi sviluppi ci permettono a tutti gli effetti di definirci come lo strumento pubblicitario per il punto vendita fisico più misurabile attualmente presente sul mercato italiano», aggiunge Yuri Ceschin, Chief Product Officer di CheckBonus.

«Provate a mettervi nei panni del marketing manager di una catena di negozi di abbigliamento, oppure in quelli del brand manager di un prodotto veicolato nella Gdo. Quale mezzo ti permette di sapere quanti pezzi del tuo prodotto sono stati venduti grazie a quel particolare investimento? Noi possiamo dire loro non solo quanti pezzi hanno venduto, ma persino quante persone hanno preso in mano il prodotto sullo scaffale, in quale punto vendita si trovavano e molto altro».

«Non è solo questa caratteristica a renderci unici. Non dobbiamo dimenticare infatti un punto fondamentale della nostra politica commerciale», aggiunge ancora Toscani. «CheckBonus, lavorando con un modello economico a performance, non si pone come un fornitore nei confronti dei propri clienti, ma come un vero e proprio partner. Avendo obiettivi condivisi, il nostro commitment nei confronti dei progetti dei nostri clienti è ovvio: guadagniamo se e solo se il nostro cliente ottiene il risultato voluto. Chi altro offre una soluzione di questo tipo?», conclude il Ceo di CheckBonus.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.