• Programmatic
  • Engage conference

21/10/2019
di Lorenzo Mosciatti

Carlo “Wiz” Rossi entra nell'agenzia digitale Hibo

Con l’incarico di Head of Art va a completare il team di responsabili dell’area creativa insieme ad Alberto “Zac” Zaccarelli e Pietro Lena

Carlo "Wiz" Rossi

Carlo "Wiz" Rossi

Il reparto creativo della digital agency bolognese Hibo si allarga: Carlo “Wiz” Rossi entra nel team con l’incarico di Head of Art. Rossi, Head of Art di origine svizzera ma da anni saldamente emiliano,  dal 1994 ha lavorato in diverse realtà tra Bologna, Padova e Milano, lavorando con clienti come Lavazza, Radio 105, Granarolo, Alfa Romeo, Maserati, Velux e Durex. “Arrivare in Hibo in una fase di profonda trasformazione dell’agenzia è un onore e una grossa responsabilità", ha commentato Carlo Rossi. "L’approccio human-centered che ispira i progetti è uno stimolo ad evolvere continuamente tecniche e proposte. Credo che insieme ci divertiremo parecchio”. "L’ingresso di Carlo nel nostro team creativo si inserisce in un progetto allargato di potenziamento risorse, che negli ultimi mesi ha portato all’assunzione di altri 8 talenti nelle aree creative, di sviluppo e account. Un progetto necessario per supportare la forte crescita dell’agenzia registrata dal 2015 ad oggi", ha dichiarato Matteo Menarini, Ceo di Hibo. "Avere Carlo con noi è una gioia sia dal punto di vista lavorativo che umano. Abbiamo avvertito sin da subito una forte connessione in termini di vision e progettualità, ora siamo pronti per affrontare insieme nuove sfide fatte di innovazione e multicanalità”. L’arrivo di Wiz va a completare il team di responsabili dell’area creativa dell’agenzia insieme ad Alberto “Zac” Zaccarelli (Head of Content) e Pietro Lena (Direttore Creativo). L’attivazione di talenti tuttavia non si ferma: in Hibo sono aperte posizioni nelle aree di sviluppo, art e design, oltre che nel reparto account.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI