Bayer chiude la gara media globale in nove mercati e riconferma MediaCom in Italia

A dividersi il budget stimato in 1 miliardo di dollari saranno la centrale di Wpp, che assumerà l’incarico in quattro Paesi, e PHD. Intanto, è partita l’adv di Aspirina Dolore & Infiammazione

di Alessandra La Rosa
20 ottobre 2014
Zeno Mottura
Zeno Mottura

Si chiude, con l’assegnazione a PHD e MediaCom (WPP), il pitch globale media di Bayer.

La multinazionale farmaceutica aveva aperto la gara nel corso dell’estate, con l’intenzione di trovare nuovi partner per la pianificazione delle proprie campagne in nove mercati a livello mondiale, tra cui anche l’Italia. Cinque di questi verranno affidati a Phd, mentre i rimanenti quattro, Italia inclusa, verranno gestiti da MediaCom. Riconfermata dunque la centrale guidata da Zeno Mottura, che già seguiva il cliente nel nostro Paese.

L’incarico, a livello globale, è stimato intorno a 1 miliardo di dollari, mentre relativamente al nostro Paese, la cifra si aggirerebbe intorno ai 20 milioni di euro. Negli Stati Uniti il partner media di riferimento è GroupM, cui Bayer aveva consolidato il budget nel 2010.

La multinazionale, proprio in questi giorni, è in comunicazione con uno dei suoi prodotti di punta: Aspirina, oggetto di una campagna multimediale in occasione del suo renaming in Aspirina Dolore e Infiammazione. La campagna, partita proprio in questi giorni, è firmata da DLV BBDO.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.