• Programmatic
  • Engage conference

09/01/2019
di Lorenzo Mosciatti

Avrage Media apre l'anno con un nuovo assetto societario e punta a 1 milione di raccolta

Il co-fondatore Daniele Paganini rileva il 100% della concessionaria di pubblicità digitale. Presto l'annuncio di nuovi editori nel network

avrage-team-ok.jpg

Avrage Media, la concessionaria di pubblicità digitale specializzata in mezzi b2b e a target verticale fondata nel 2012, ha annunciato una rimodulazione della compagine societaria. Daniele Paganini, co-fondatore della concessionaria nel 2012, ha infatti ora il 100% delle quote societarie avendo acquisito la partecipazione detenuta in precedenza da Piero Mundi, e ha accentrato le funzioni di sviluppo commerciale e gestione del prodotto. Contestualmente, Avrage Media è uscita dalla partecipazione nell’agenzia Business Target, che sotto il controllo dello stesso Piero Mundi continuerà la propria attività sui clienti come agenzia di marketing e comunicazione. Per Avrage Media, la scelta è dunque quella di concentrarsi su un unico brand con un’offerta strutturata. Questa decisione, si legge in una nota per la stampa, si accompagna a un piano di crescita che prevede investimenti significativi nella tecnologia, con lo sviluppo di una piattaforma per la raccolta, l’analisi e la segmentazione delle informazioni di campagna, il potenziamento della unit Digital Solutions che si occupa di consulenza alle imprese, e l’acquisizione di nuovi editori in concessione esclusiva. Oltre alla conferma degli editori già acquisiti, tra i quali PagineMail, Fiera Milano Media, Saggiamente e Infoweb, Avrage Media annuncerà infatti nelle prossime settimane nuove partnership che allargheranno il potenziale di raccolta della concessionaria in nuovi settori merceologici.  Avrage Media, dice Daniele Paganini, «punta a chiudere il 2019 con una raccolta pubblicitaria di 1 milione di euro con una crescita a doppia cifra rispetto al risultato di gruppo conseguito nel 2018». «Dopo più di sei anni era venuto il momento di cambiare. Si tratta di un passaggio importante e positivo per Avrage Media, accolto con entusiasmo dallo staff e dagli stakeholder. Pur rispettando il percorso svolto finora, abbiamo una rinnovata motivazione per raggiungere nuovi traguardi», spiega Daniele Paganini.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI