Assocom, la fusione con Unicom entro l’anno. Nenna: «Presto due nuovi hub verticali»

Il presidente Emanuele Nenna lancia un nuovo appello per il rientro nell’associazione delle agenzie di WPP e Publicis Media

di Lorenzo Mosciatti
13 luglio 2018
Emanuele Nenna
Emanuele Nenna, Presidente Assocom

Assocom lancia un nuovo appello perché le agenzie di WPP e Publicis Media rientrino nelle fila dell’associazione, prosegue il percorso che porterà forse già prima della fine dell’anno alla fusione con Unicom e annuncia la nascita di nuovi hub verticali.

«AssoCom prosegue la sua politica di rafforzamento della rappresentatività di tutto il mondo della comunicazione, in modo da avere un impatto sempre più rilevante sul mercato», dice Emanuele Nenna, Presidente dell’associazione, aprendo i lavori di “Comunicare Domani 2018”. «Per questa ragione è importante che realtà del valore di Wpp e Publicis Media tornino nei nostri ranghi. Così come è centrale il progetto che abbiamo avviato con Unicom per dare vita ad un’unica realtà associativa del settore della comunicazione in Italia, come avviene d’altronde negli altri paesi». La fusione potrebbe essere già definita prima della fine dell’anno, aggiunge Nenna. In questo caso, la neonata realtà, che sarà caratterizzata da un nuovo nome, potrà iniziare ad operare già nella prima parte del 2019.

Dopo aver annunciato a marzo la nascita degli hub verticali Media e Digital&Innovation, che si sono affiancati a Pr Hub, giù attivo all’interno dell’associazione da due anni, «AssoCom lancerà nei prossimi mesi iniziative analoghe per il retail e per altri settori del mercato, come ad esempio le case di produzione e gli eventi, cui spetterà compito di promuovere azioni, progetti e campagne per la valorizzazione delle proprie professionalità verticali».

Sarà invece diffuso dopo l’estate il libro sulla gare creative, un progetto realizzato da Assocom «con la volontà di far comprendere agli operatori del settore quali possono essere gli effetti negativi di una condotta non appropriata della consultazioni».

Nel 2019 dovrebbe quindi svolgersi la prima edizione italiana di Effie, il premio internazionale pensato per promuovere quelle campagne che si distinguono per la loro efficacia. In italia il riconoscimento arriva grazie ad Assocom e ad Upa. Prosegue infine la stretta collaborazione con Adci, sia per l’organizzazione di IF! Italian Festival, che si svolgerà a Milano il prossimo novembre, sia nell’ambito dei Cannes Lions.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.