• Programmatic
  • Engage conference

09/11/2020
di Teresa Nappi

American Express consolida il suo incarico creativo in Dentsumcgarrybowen

Il fornitore di carte di credito conferma l'agenzia di Dentsu in altri cinque mercati, affidandole così la totalità del suo account creativo globale

carta-di-credito-american-express.jpg

American Express ha ampliato l’incarico creativo affidato a Dentsumcgarrybowen nel 2017 a tutti i mercati internazionali, ponendo quindi fine al rapporto che la legava da quasi 60 anni a Ogilvy.

La multinazionale ha quindi centralizzato la creatività sotto l’agenzia parte di Dentsu.

L’incarico era stato formalizzato, come detto, nel 2017, quando - senza un pitch formale - l’azienda aveva scelto di affidare il proprio brand a livello globale all’agenzia con l’obiettivo di centralizzare l’intero lavoro creativo globale sotto un unico referente. Ma, all’epoca, Dentsumcgarrybowen non aveva ancora una presenza in tutti i mercati, e quindi Ogilvy aveva mantenuto la sua posizione di partner creativo solo in alcuni mercati, discorso che non vale per l'Italia dove Dentsumcgarrybowen è già pienamente operativa.

Ora, però, American Express ha spostato l’incarico a Dentsumcgarrybowen in altri 5 mercati, ancora una volta senza una gara formale, completando così almeno formalmente la transizione dell’incarico creativo da Ogilvy all’agenzia di DentsuLa transizione dovrebbe essere completata all'inizio del 2021.

Ogilvy mantiene l'account PR di American Express.

Dentsu si è fusa con Mcgarrybowen, fuori dal Giappone, lo scorso maggio.


Leggi anche: DENTSU LANCIA DENTSUMCGARRYBOWEN, NUOVA AGENZIA CREATIVA GLOBALE


In Italia in particolare nell’operazione è stata pienamente coinvolta The Big Now/mcgarrybowen, che ha firmato la più recente campagna di AmEx.


Leggi anche: AMERICAN EXPRESS LANCIA LA CAMPAGNA "NIENTE È PIÙ GRANDE DI UNA PICCOLA COSA" CON UM


American Express spende circa 400 milioni di dollari in media a livello globale, con circa 300 milioni di dollari negli Stati Uniti, secondo il global pitch consultant R3.

Nel 2018, American Express ha concluso un'altra relazione a lungo termine, trasferendo il media planning & buying a UM dopo 20 anni con Mindshare.


Leggi anche: AMERICAN EXPRESS: A UM IL MEDIA GLOBALE DA 350 MILIONI


 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI