• Programmatic
  • Engage conference

05/07/2018
di Caterina Varpi

Alkemy lancia la Digital Factory. Alla guida Oscar Zoggia

La nuova struttura supporterà le aziende nello sviluppo del proprio percorso digitale attraverso un modello di full outsourcing. Sandro Maradei e Lorenzo Cotti sono responsabili rispettivamente delle aree Customer Experience e Security & Process

Alkemy digital enabler, che ha chiuso il 2017 a 44,89 milioni di euro con una crescita del 28,9% (leggi l'articolo dedicato), annuncia il lancio della Digital Factory, la nuova struttura che supporterà le aziende nello sviluppo del proprio percorso digitale attraverso un modello di full outsourcing. A guidare la nuova unit sarà Oscar Zoggia, entrato in agenzia nel 2017 (qui la news), il cui obiettivo sarà quello di accelerare lo sviluppo e l’innovazione dell’offerta e di presentare Alkemy come partner, da un lato per l’abilitazione al digitale e, dall’altro, per lo sviluppo e la gestione di servizi innovativi per le aziende. «La Digital Factory – dichiara Zoggia – conferma la volontà di Alkemy di supportare le aziende nel proprio percorso digitale, proponendo un’offerta end-to-end che risponda alle esigenze del mercato, sviluppando competenze innovative sui temi di customer experience, omnicanalità, robotica e marketing automation, security e mobile». Parte della nuova struttura saranno anche Sandro Maradei e Lorenzo Cotti, responsabili rispettivamente delle aree Customer Experience e Security & Process. «Il lancio della Digital Factory – conclude Duccio Vitali, Ceo di Alkemy – è molto coerente con il nostro posizionamento di digital enabler, e rappresenta un altro passo del nostro processo di ampliamento dell’offerta per abilitare i nostri clienti a sfruttare appieno le opportunità del digitale».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI