AdUX punta sulla pubblicità in-image e firma una partnership con GumGum

«Il prodotto GumGum in Italia verrà venduto dal team di Quantum, che a brevissimo lancerà ulteriori nuovi formati premium per i brand», spiega Carlo Poss, Ceo di AdUX

di Caterina Varpi
14 maggio 2018
adux-in-image-2

AdUX, Gruppo che nei primi tre mesi del 2018 ha raggiunto a livello internazionale un fatturato di 7,7 milioni di euro, annuncia oggi una partnership con GumGum, società americana attiva nell’ambito della pubblicità in-image, un formato che permetterà al Gruppo di arricchire l’offerta di native advertising. La partnership va a rafforzare l’offerta di AdUX anche in Italia, sede che ha visto da pochi mesi la cessione della concessionaria digitale AdPulse ad Italiaonline (qui la news).

In particolare, GumGum offre una tecnologia semantica basata sull’intelligenza artificiale che permette di targettizzare la pubblicità in base al riconoscimento delle immagini e delle foto presenti sul sito visitato dall’utente.

La distribuzione pubblicitaria e la tecnologia di riconoscimento delle immagini di GumGum consentono di collegare le immagini editoriali pubblicate dai media digitali agli annunci relativi allo stesso argomento. Questo processo garantisce una buona visibilità alle campagne degli inserzionisti e il coinvolgimento da parte degli utenti, pur restando non intrusivi e perfettamente contestualizzati.

AdUX commercializzerà i formati pubblicitari utilizzando la tecnologia GumGum esclusivamente in Francia, Belgio, Italia e Spagna per gli editori mobile e desktop. Inoltre, le campagne pubblicitarie internazionali vendute da GumGum dagli Stati Uniti saranno distribuite d’ora in poi alle audience dei media partner di AdUX e Quantum.

«Il prodotto GumGum in Italia verrà venduto dal team di Quantum e sfrutteremo tutti i siti nel network di Quantum a cui aggiungeremo il nuovo formato In-image», spiega a Engage Carlo Poss, Ceo di AdUX Italia, che prosegue: «L’introduzione dell’Intelligenza Artificiale rappresenta un passaggio interessante per l’innovazione della nostra offerta. La partnership con GumGum si adatta perfettamente al prodotto Native in-feed di Quantum, che a brevissimo lancerà ulteriori nuovi formati premium per i brand».

Tra tutte le campagne che utilizzano la loro tecnologia, GumGum riscontra un tasso medio di visibilità degli annunci dell’81% e un coinvolgimento che è 10 volte maggiore di quello della pubblicità display, spiega il comunicato stampa. Presente negli Stati Uniti e nel Regno Unito, GumGum ha già conquistato brand internazionali come Disney, BMW, Toyota, L’Oréal, McDonalds, Sony, Adidas e MasterCard.

Carlo Poss commenta: «La tecnologia di GumGum ha già avuto un enorme successo negli Stati Uniti e rafforzerà la nostra offerta di pubblicità non intrusiva e nativa con un forte impatto per gli inserzionisti in Europa. Sono lieto di offrire questi nuovi formati pubblicitari ai nostri clienti, che sono totalmente in linea con la nostra posizione “UX friendly”. Avvicinandosi alla pubblicità in modo responsabile, AdUX soddisfa le aspettative degli utenti finali, cioè gli utenti di Internet. Offrendo soluzioni tecnologiche ai suoi partner (agenzie, inserzionisti ed editori) AdUX vuole rendere l’esperienza di acquisto dello spazio più efficiente e facile».

Le partnership saranno uno degli asset su cui il Gruppo punterà in Italia dopo la cessione di Adpulse ad Italiaonline: «In Italia oggi AdUX punta su tecnologie proprietarie come Quantum e/o partnership come nel caso di GumGum tutte caratterizzate dal rispetto della UX che per primi già due anni fa abbiamo evidenziato come elemento fondamentale per la pubblicità online».

 

Carlo Poss
Carlo Poss

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.