Adobe compra Magento ed entra nell’e-commerce

Grazie all’operazione, “costata” 1,68 miliardi di dollari, la società colma un pezzo mancante della propria offerta. Adesso i suoi servizi coprono l’intero customer journey

di Alessandra La Rosa
22 maggio 2018
adobe-620x348.jpg

Nuova importante acquisizione nel mondo digitale: Adobe ha annunciato di avere comprato la piattaforma di e-commerce Magento per 1,68 miliardi di dollari.

Un’importante operazione per la software house americana, grazie alla quale la società colma un pezzo mancante della sua offerta, quello dell’ecommerce. Magento, infatti, è tra le principali piattaforme a livello mondiale per il commercio elettronico, capace di “mettere insieme commercio digitale, gestione degli ordini e intelligenza predittiva – spiega Adobe in una nota ufficiale – in una singola soluzione che rende possibile la realizzazione di esperienze d’acquisto in un’ampia gamma di settori”.

La società, insomma, offre alle aziende che vogliono aprire i loro negozi online le infrastrutture per farlo, mettendo a disposizione un’offerta scalabile di tecnologie sviluppata e mantenuta da oltre 300 mila sviluppatori, che spazia da pagamenti a spedizioni, da tassazioni a logistica.

La tecnologia cloud di Magento sarà integrata all’interno della Adobe Experience Cloud, che offrirà così una singola soluzione per i clienti sia B2B che B2C a livello globale. Il CEO di Magento Mark Lavelle continuerà a coordinare il team della piattaforma all’interno del business Digital Experience di Adobe, riportando all’executive vice president e general manager Brad Rencher.

Il processo di acquisizione è attualmente in fase di controllo e approvazione, e la sua finalizzazione è attesa per il terzo trimestre dell’anno fiscale 2018 di Adobe. Fino ad allora, le due società continueranno ad operare in maniera totalmente indipendente.

L’operazione, come si diceva, rappresenta un’importante passo avanti di Adobe nel mondo dei servizi digitali. Brad Rencher descrive oggi Adobe come «la sola azienda con una leadership nella creazione di contenuti, nel marketing, nella pubblicità, negli analytics e ora nell’ecommerce, attivando esperienze in tempo reale nell’intero customer journey». Parole che evidenziano come la nuova acquisizione vada ad aggiungere all’offerta dell’azienda l’ultimo tassello del “viaggio” del consumatore, quello dell’acquisto. «Portare l’ecommerce in Adobe Experience Cloud con Magento consente ad Adobe di rendere ogni momento personalizzabile e ogni esperienza acquistabile», ha aggiunto il manager.

Un’offerta arricchita, dunque, che tra l’altro consentirà ad Adobe di mettersi al passo con concorrenti tradizionalmente più “completi”. Un nome tra tutti, quello di Salesforce, anch’essa specializzata in soluzioni cloud per marketing e vendite e che due anni fa ha acquistato per due miliardi di dollari proprio una piattaforma di ecommerce, Demandware, per completare la propria gamma di servizi.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.