• Programmatic
  • Engage conference

06/06/2019
di Caterina Varpi

Adasta Media, fatturato a +103% e obiettivo di 1,5 milioni di euro a fine 2019

La concessionaria guidata dal Ceo Simone Chizzali si appresta ad inserire una serie di innovazioni nell’advertising stack tecnologica, mentre il team ha accolto di recente due nuove figure nei ruoli di Software Engineer e Advertising Operations

Adasta Media chiude il mese di maggio in positivo. In 31 giorni, fa sapere la concessionaria, il fatturato ha quasi pareggiato quello ottenuto nell’arco di tutto il primo trimestre del'anno, già archiviato a marzo positivamente. Simone Chizzali, Ceo di Adasta, spiega i motivi di questa crescita: “L’onboarding di alcuni siti verticali, leader nel loro segmento di mercato, ha contribuito in modo determinante alla crescita di Adasta nel primo trimestre. La qualità delle inventory ad essi collegati ha favorito nuove proposizioni commerciali della concessionaria verso un mercato di agenzie e brand il cui buying è collegato unicamente a contesti brand safe al 100%”. Ad un anno dalla nascita della concessionaria (qui l'articolo sull'operazione), Adasta ha incrementato il suo fatturato del 103%, riporta il comunicato stampa. Il confronto anno su anno tra i primi due trimestri è dunque positivo, e considerato il risultato di maggio il primo semestre del 2019 appare complessivamente oltre le aspettative. L’obiettivo di fatturato del 2019 si attesta al di sopra del milione e mezzo di euro. Sempre nell’anno in corso è stimato il break even point che consentirà alla società di valorizzare al meglio gli asset creati nel corso degli ultimi 12-18 mesi. Le novità più recenti su cui Adasta si è attivata riguardano tanto il capitale tecnologico quanto quello umano. A breve saranno inserite delle innovazioni nell’advertising stack tecnologica tra cui il bidder, un rilascio di Adasta integrabile al 100% con Prebid.js su cui si basano le principali soluzioni di header bidding presenti nel mercato. A livello organizzativo, il team si è recentemente ampliato con 2 nuove assunzioni nei ruoli di Software Engineer e Advertising Operations, mentre la sede milanese della società si è spostata in zona Isola, un'area su cui molte aziende del digital stanno puntando.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI