Tutti i numeri dei social media nel mondo

We Are Social ha pubblicato il report annuale “Digital, Social e mobile 2015” che raccoglie i dati più interessanti dello scenario digitale globale e dei singoli Paesi. Tra i trend principali, la crescita del mobile e delle piattaforme di messaging

di Lorenzo Mosciatti
30 gennaio 2015
We Are Social - Report Digital Social e Mobile 2015 - Foto 1

Qual è la nazione che trascorre più tempo su internet? Quale il paese che sfrutta maggiormente i device mobili? Quanti sono gli account attivi sui social media e chi sono i frequentatori più assidui di Facebook piuttosto che di WhatsApp? Sono domande che trovano risposta all’interno del report annuale dal titolo “Digital, Social e Mobile 2015” elaborato da We Are Social.

L’intero report 2015, scaricabile a questo link, copre più di 240 Paesi con un focus approfondito su 30 tra le nazioni più “influenti” a livello economico – inclusa l’Italia – e offre una panoramica regionale e globale dei dati chiave per internet, social media e l’utilizzo mobile, oltre a delineare alcuni trend che il 2015.

Qui ci occuperemo di alcuni dati salienti a livello internazionale ed italiano.

Gli indicatori mondiali sono all’insegna della crescita: la popolazione mondiale è arrivata a quota 7,2 miliardi di persone e il numero di utenti internet attivi ha superato i 3 miliardi (contro i 2.5 miliardi di 12 mesi fa) con una penetrazione che ha raggiunto il 42% dell’intera popolazione mondiale.

Gli account attivi sui social media sono oggi più di 2 miliardi ed è cresciuto del 23% il numero di persone che usano attivamente i social media dai propri smartphone. A livello globale il numero di pagine visitate da desktop è diminuito del 13% mentre è aumentato del 39% da smartphone (e 17% da tablet).

Come si vede dal grafico successivo, l’attività social è ormai un fenomeno diffusissimo e “transculturale“. La penetrazione del principale social network è vicino al 50% della popolazione totale praticamente in ogni angolo del mondo, fatta eccezione per le aree dove l’accesso a internet non è ancora appannaggio di una larga parte degli abitanti.

La piattaforma più usata si conferma Facebook (1.36 miliardi di utenti attivi), ma è interessante osservare come continui il trend di crescita dei servizi di instant messaging: WhatsApp ha superato i 600 milioni di utenti e Facebook Messenger è usato oggi da più di 500 milioni di persone.

Gli utenti internet attivi in Italia sono 36,6 milioni con una penetrazione pari al 60% mentre gli account social media attivi sono 28 milioni (22 milioni accedono da dispositivi mobile): quest’ultimo (accesso a canali social da mobile) è il dato che ha visto il maggior incremento negli ultimi 12 mesi (+11%), a dimostrazione di una sempre maggior propensione di interagire in mobilità.

Gli italiani trascorrono in media 6,7 ore al giorno su internet (tra mobile e desktop), e 2,5 ore sono dedicate all’utilizzo dei canali social, dato quest’ultimo che si posiziona leggermente sopra la media mondiale (2,4 ore).

Anche in Italia si conferma la forte crescita delle piattaforme di instant messaging; nel nostro paese questo dato risulta ancora più marcato rispetto alla media internazionale considerando che WhatsApp risulta il servizio più usato ogni mese, ancor più di Facebook.

Risultano interessanti inoltre i dati relativi all’utilizzo dei device durante il processo di acquisto; corrisponde al 39% la percentuale della popolazione che ha cercato un prodotto da desktop contro il 20% da smartphone. Il processo di acquisto avviene maggiormente da desktop (39%) piuttosto che da smartphone (16%).

Se proprio ieri abbiamo definito, commentando i dati dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service del Politecnico di Milano, lo smartphone come il “migliore amico dello shopping“, anche il pc insomma non scherza affatto.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.