Facebook sfida YouTube: arriva una sezione dedicata ai video

Si tratta di uno spazio, all’interno della piattaforma, dove trovare e visualizzare filmati rilevanti. Intanto, il social annuncia novità per i Suggested Video, tra cui anche i primi test pubblicitari

di Alessandra La Rosa
14 ottobre 2015
facebook-hq-2015

Il video è l’onda del momento. Dunque, perchè non cavalcarla?

Da tempo Facebook ha dimostrato un profondo interessamento sul tema dei video, dapprima con i Video Ads in autoplay, e poi, più recentemente, con il lancio dei Suggested Video.

Adesso lo step successivo, annunciato con un blog post ufficiale: la creazione di uno spazio ad hoc, all’interno della piattaforma, per trovare e visualizzare video interessanti.

Proprio come YouTube, sarebbe da dire. In effetti, come sottolinea Re/Code, l’annuncio di Facebook era particolarmente atteso dagli insider, almeno da un anno, da quando cioè Facebook aveva cominciato a spingere sul fronte video: se Facebook voleva raggiungere i numeri di Youtube in quanto a tempo speso a guardare clip (e di conseguenza, attrarre con più potere i budget degli inserzionisti), doveva dotarsi di uno spazio in cui, proprio come fa Youtube, l’utente potesse andare a cercare cose di suo interesse.

Del resto, Facebook ha dalla sua un’ampia quantità di contenuti video. Come ricorda il Wall Street Journal, i video caricati direttamente su Facebook sono diventati immensamente popolari: ogni giorno sono visti più di 4 miliardi di filmati sulla piattaforma.

Non a caso Facebook spiega così la novità sul suo blog post: “un posto dedicato su Facebook dove le persone possono andare quando vogliono esclusivamente vedere video”, potendo così “scoprire, guardare e condividere video su Facebook che sono significativi per loro“.

La rilevanza dei video proposti dipenderà dai filmati che sono stati guardati o salvati dall’utente o da quelli che sono stati inviati ad esso dagli amici, a cui si aggiungeranno video di attualità.

La novità è attualmente in fase di test, e solo un numero ristretto di utenti la può vedere. Ecco come funziona, in questo video.

Intanto, a dimostrazione dell’attenzione all’ambito video, Facebook ha annunciato che la realizzazione di uno spazio ad hoc per i filmati non è la sola novità a cui sta lavorando. Il social di Zuckerberg infatti sta espandendo i suoi Suggested Video, che danno la possibilità a chi vede un filmato di vederne altri, legati in qualche modo al primo. Dopo i risultati positivi dei primi test, infatti, “stiamo portando i Suggested Videos a più persone su iPhone a livello mondiale, e stiamo cominciando a testare la pubblicità all’interno della soluzione. Inoltre, stiamo avviando i test dei Suggested Videos su desktop, e pianificando di portarli anche su Android nei mesi a venire”, spiega la società sul suo blog.

Inoltre, è in fase di test anche la possibilità di vedere video mentre si continua a interagire con le altre funzioni del social. Un’altra cosa in comune con YouTube.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.