Digital Transformation: il brivido dello sport a 360 gradi

Lo scenario digital ha ridefinito gli equilibri del mercato cambiando il concetto stesso di business, che oggi deve rivolgersi ad un’audience sempre più connessa, tecnologica ed esigente. La digital transformation è una rivoluzione che ogni manager prima o poi si troverà ad affrontare insieme alla sua azienda. Parola di Connexia

di Massimiliano Trisolino - Chief Strategy Officer di Connexia
16 giugno 2017
Connexia_Digital-Transformation_scura_ok2

Adrenalina. Competizione. Brivido. Emozione. Prendete gli ingredienti tipici dello storytelling sportivo. Immergeteli all’interno di un’esperienza digitale. Riadattateli secondo nuovi formati. Risultato: un mix di suggestioni uniche, a prova di Digital Transformation.

Nella puntata precedente abbiamo sfatato il falso mito che contrappone il concetto di tecnologia a quello di sostenibilità. Oggi, invece, osserveremo da vicino l’impatto della rivoluzione digitale sul mondo dello sport e dell’entertainment, un processo che non ne svilisce la magia ma, al contrario, ne amplifica le emozioni e i punti di vista.

Un tempo “le partite di pallone” erano gli unici appuntamenti sportivi in onda sulle reti generaliste, seguite da milioni di telespettatori. Il tutto con grande plauso degli investitori, che fiutavano le ghiotte opportunità offerte dallo sport per il posizionamento dei commercials durante gli intervalli.

Opportunità che, a distanza di anni, ha colto il big player Amazon: di qualche settimana fa, infatti, l’indiscrezione secondo cui la major di Seattle potrebbe concorrere all’acquisto dei diritti della Serie A fra il 2018 e il 2021.

Ma questo rappresenta solo un assaggio del cambiamento che, di fatto, è già in atto.

Facciamo il punto. Avanzano le tecnologie, si affolla la platea dei competitor ma resta intatto il desiderio dello spettatore di immergersi in un mondo parallelo, di sospendere l’incredulità per tutta la durata della sfida e di provare emozioni uniche.

Che sia un set di tennis o una partita di rugby, ciò che conta è l’experience.

Quante volte abbiamo immaginato di adottare la prospettiva visiva di Michael Jordan dopo un taglio a canestro? O correre a fianco a Cristiano Ronaldo nel fervore di un dribbling? Desideri, questi, resi possibili dalla feature Be the Player, sviluppata da Intel, in collaborazione con il broadcaster FOX, in occasione dell’ultimo Super Bowl. Il sistema, basato sulla Intel 360 Replay Technology, modella il mondo reale generando punti di vista virtuali da qualsiasi posizione. Una tecnologia che, tra le altre cose, potrebbe supportare il lavoro degli arbitri nelle decisioni più ostiche.

Virtual Reality, Augmented Reality, 360 Technology. L’immersione è il leitmotiv dei nuovi consumatori 4.0. Un tuffo profondo nel mondo virtuale che si spinge persino a escludere la dimensione fisica dall’esperienza ludica. Gli eSport ne sono un esempio. Una definizione che fa storcere il naso ai puristi della lingua ma che, secondo i dati del Global Games Market Report prodotto da Newzoo Games, ha generato nel 2016 un giro d’affari del valore stimato di 463 milioni di dollari.

E se siete convinti che i videogiochi siano soltanto “roba da nerd”, da consumare nella solitudine della propria cameretta, vi sbagliate di grosso. Dal 2014 gli sport elettronici sono regolamentati da Giochi Elettronici Competitivi, settore sportivo di ASI riconosciuto dal CONI, che conta in Italia 20 mila atleti tesserati e oltre 250 tornei ufficiali. Un entertainment che affascina, specialmente i Millennials che, secondo il report di Newzoo, costituiscono l’80% degli appassionati.

Dal canto loro, anche i grandi brand di abbigliamento sportivo non restano indifferenti alla Digital Transformation, facendo dell’immersione il presupposto per la creazione di prototipi unici.

Dell Canvas ne è un esempio. Il nuovo spot realizzato da Dell, in collaborazione con Nike, Meta Vision e Ultrahaptics, prospetta una completa rivoluzione del design industriale delle calzature sportive.  All’interno del video, l’immersive creation device, che utilizza un mix di tecnologie esponenziali, come VR, AR, controllo vocale e haptic technology, guida lo spettatore dalla genesi sino alla produzione di un paio di Nike Vapormax.

Impossibile non rimanerne affascinati.

Magia & suggestione. La Digital Transformation amplifica le emozioni dello sport e dell’entertainment, ridisegnandone i confini e ampliandone gli orizzonti.

Mettiamoci comodi: che lo show abbia inizio.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.