Video online, aumentano le visualizzazioni e gli investimenti pubblicitari

Lo mette in evidenza la terza edizione delll’Online Video Forecasts 2017, il report annuale di Zenith

di Lorenzo Mosciatti
17 luglio 2017
video-online

Nel mondo si vedono sempre più video online, soprattutto attraverso i device mobile. E le aziende stanno dirottando verso questi canali i loro investimenti in pubblicità. Secondo l’Online Video Forecasts 2017, il report annuale di Zenith pubblicato oggi e giunto alla sua terza edizione, le visualizzazioni dei video online cresceranno del 20% nel 2017 rispetto all’anno precedente, mentre la spesa in advertising aumenterà del 23%.

Il rapporto contiene i dati storici e le previsioni riguardanti il consumo di online video e la pubblicità su questo canale, oltre a commenti sullo sviluppo dei singoli mercati forniti dagli esperti locali, Italia compresa (qui l’articolo sulle tendenze in atto nel nostro paese). L’edizione di quest’anno copre 63 mercati chiave, in crescita rispetto ai 57 dello scorso anno.

Con l’espressione “online video”, l’agenzia di Publicis Media intende tutti i contenuti video fruiti tramite connessione internet, comprese piattaforme di trasmissione come Hulu, servizi “over the top” in abbonamento come Netflix, siti di condivisione video come YouTube e video visti su social media come Facebook.

I consumatori di tutto il mondo, dunque, trascorreranno quest’anno in media 47,4 minuti al giorno guardando video online, dato in crescita rispetto ai 39,6 minuti del 2016. Questa crescita sarà guidata da un aumento del 35% nelle visualizzazioni su dispositivi in mobilità (smartphone e tablet), che raggiungeranno una quota di 28,8 minuti al giorno. La visione su dispositivi fissi (pc desktop, laptop e smart tv) aumenterà invece solo del 2%, attestandosi su una media di 18,6 minuti al giorno.

La visione di video su dispositivi fissi raggiungerà il proprio picco quest’anno, spostandosi poi sui dispositivi mobili: il tempo speso medio giornaliero sarà di 19 minuti. La visione sulle smart tv continua a crescere, ma non così velocemente da compensare il declino della visualizzazione su dispositivi desktop e laptop: i consumatori stanno spostando la propria attenzione ai dispositivi mobile e Zenith prevede che le visualizzazioni su device fissi diminuiranno dell’1% nel 2018 e del 2% nel 2019.

La visualizzazione mobile dei video si attesterà su una media di 29 minuti al giorno quest’anno, crescendo poi del 25% nel 2018 e del 29% nel 2019, spinta dalla diffusione dei device, dalla migliore qualità degli schermi proposti al mercato e da connessioni dati in mobilità più rapide. Entro il 2019, i dispositivi mobili peseranno per il 72% sul totale delle visualizzazioni di video online, in crescita rispetto al 61% previsto per quest’anno.

La disponibilità di contenuti video sta crescendo rapidamente su tutte le piattaforme ma i social media si sono dimostrati particolarmente rapidi nell’includere questi contenuti nell’ultimo paio di anni, implementando strumenti che incoraggiano gli utenti e i brand a creare e condividere video, oppure trasmettendo filmati dal vivo come nel caso degli eventi sportivi. In molti mercati, infatti, Facebook è il secondo principale fornitore di contenuto video dopo YouTube.

Investimenti pubblicitari a quota 27,2 miliardi di dollari nel 2017

La rapida crescita del consumo di video sta portando, di pari passo, ad un aumento della spesa pubblicitaria su internet. Zenith, infatti, prevede che gli investimenti mondiali in online video advertising cresceranno del 23% nel 2017 fino a raggiungere i 27,2 miliardi di dollari statunitensi, in crescita rispetto ai 22,2 miliardi di dollari nel 2016. L’incremento annuo ha raggiunto il proprio picco con il +37% registrato nel 2014 ed è diminuito gradualmente al crescere delle dimensioni dell’online video advertising. Zenith, dunque, prevede una crescita del 21% nel 2018 e del 17% nel 2019, quando la spesa pubblicitaria in online video raggiungerà i 38,7 miliardi di dollari.

La pubblicità in formato video online sta diventando sempre più importante per il mercato del digital display advertising, esattamente nello stesso modo in cui i formati video stanno diventando parte integrante della fruizione internet da parte del consumatore. Entro il 2019 l’online video varrà il 31% della spesa pubblicitaria totale in digital display, in aumento rispetto al 28% del 2017 e al 21% del 2012.

Nel 2018 la spesa pubblicitaria in mobile video supererà quella su dispositivi fissi

Nonostante la maggior parte della fruizione video avvenga su dispositivi mobili già al momento, la maggior parte degli investimenti pubblicitari è ancora legata ai dispositivi fissi. Le stime di Zenith prevedono una spesa pubblicitaria di 15,2 miliardi di dollari in video su dispositivi fissi per quest’anno: questo perché i video riprodotti su dispositivi fissi sono mostrati su schermi più ampi e, spesso, in ambienti meno dispersivi rispetto a quelli visualizzati su dispositivi mobili. Si tratta di formati più efficaci nel trasmettere messaggi di marca e, di conseguenza, dal prezzo già alto. Entro l’anno prossimo, però, il peso dei video su device fissi non supererà il maggior volume di visioni mobile video: così nel 2108 la spesa pubblicitaria in mobile video (18 miliardi di dollari) supererà quella in video su dispositivi fissi (15 miliardi di dollari).

Jonathan-Barnard
Jonathan Barnard

«L’online video è uno dei canali pubblicitari col maggior tasso di crescita, che innesca una forte richiesta di contenuti di grande qualità da parte dei brand», commenta Jonathan Barnard, Head of Forecasting and Director of Global Intelligence di Zenith. «Le piattaforme video che sapranno catturare l’attenzione della maggior parte dei consumatori con i migliori contenuti saranno quelle che raccoglieranno i migliori frutti».

vittorio-bonori
Vittorio Bonori

«L’online video fornisce ai brand l’opportunità di utilizzare potenti tecnologie digitali per coinvolgere i consumatori, non come semplici segmenti demografici, in un ambiente ad alto coinvolgimento che rende la pubblicità televisiva così efficace per il brand building», ha commentato Vittorio Bonori, Global Brand President di Zenith. «Televisione e online video funzionano bene insieme in maniera complementare: la prima offre copertura ed esperienze condivise, mentre il secondo offre capacità di targeting e personalizzazione».

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.